Efficientamento energico immobili, fondi per i Comuni del Parco dei Sibillini - Tuttoggi

Efficientamento energico immobili, fondi per i Comuni del Parco dei Sibillini

Redazione

Efficientamento energico immobili, fondi per i Comuni del Parco dei Sibillini

Fondi del Ministero dell’Ambiente per il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e i Comuni del Parco per l’efficientamento energetico degli immobili pubblici, proposte entro il 23 luglio
Ven, 19/07/2019 - 09:47

Condividi su:


Il Ministero dell’Ambiente finanzia lavori finalizzati alla mitigazione e all’adattamento ai cambiamenti climatici e per i Comuni che sono ricompresi nell’Ente Parco nazionale dei Monti Sibillini sono a disposizione fondi per interventi di efficientamento energetico del proprio patrimonio immobiliare. Di questo si è parlato nei giorni scorsi durante un incontro con le amministrazioni comunali ricomprese nel Parco, con l’obiettivo di conoscere la disponibilità di ciascun ente in merito.

Il Parco dei Sibillini, infatti, è destinatario, insieme ad altri Parchi, di un importante finanziamento da parte del Ministero dell’Ambiente, pari a circa 3 milioni e 800 mila euro.

All’incontro, tenutosi a Visso presso la sede del Parco, hanno partecipato i rappresentanti dei Comuni di Bolognola, Castelsantangelo sul Nera, Cessapalombo, Fiastra, Montegallo, Pievetorina, Preci, Ussita e Valfornace. Durante il confronto è emersa l’attenzione e la disponibilità dei Comuni presenti sui temi dell’efficienza energetica e della produzione di energia da fonti rinnovabili e, nel contempo però, l’indisponibilità di gran parte del patrimonio immobiliare pubblico a seguito degli eventi sismici.

“Sono 760.000 euro i fondi destinati dal Consiglio Direttivo del Parco all’efficienza energetica del patrimonio comunale – sottolinea Alessandro Gentilucci (nella foto), presidente pro tempore del Parco e sindaco egli stesso del Comune di Pieve Torina – una cifra importante che potrebbe innescare ulteriori effetti moltiplicatori e rendere questo scenario innovativo ancor più interessante poiché apre a prospettive di sviluppo del territorio in linea con quelle che sono le priorità del Parco”.

Entro il 23 luglio ciascun Comune potrà presentare le sue proposte progettuali che verranno valutate e discusse nel prossimo Consiglio Direttivo del Parco.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!