"Economy of Francesco", chiusura sabato 21 con i saluti online di Papa Francesco - Tuttoggi

“Economy of Francesco”, chiusura sabato 21 con i saluti online di Papa Francesco

Redazione

“Economy of Francesco”, chiusura sabato 21 con i saluti online di Papa Francesco

Ven, 20/11/2020 - 13:50

Condividi su:


“Economy of Francesco”, chiusura sabato 21 con i saluti online di Papa Francesco

The Economy of Francesco si è aperta con i saluti del Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Cardinale Peter Turkson

Si chiuderà domani, 21 novembre, con un video messaggio di Papa Francesco, The Economy of Francesco, evento internazionale che ha come protagonisti giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo e che si svolge in diretta streaming sul portale francescoeconomy.org. I diversi “Villaggi” hanno presentato online i progetti per una nuova economia a misura d’uomo, ideati nel corso dei mesi di lavoro a distanza.

The Economy of Francesco si è aperta giovedì, con i saluti del Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, Cardinale Peter Turkson: “Avete deciso di costruire una rete globale di giovani leader e portatori di cambiamento nel campo economico – ha detto ai partecipanti – una rete che può ‘dare un’anima all’economia del futuro’. E in risposta alla pandemia, state cercando di aiutare Papa Francesco, la Chiesa e tutto il mondo a uscirne migliori, immaginando e sviluppando un’economia diversa, inclusiva e sostenibile, che possa aiutarci a comportarci come fratelli e sorelle che vivono in una casa comune. Grazie per la vostra speranza e perseveranza”.

Gli interventi

In apertura sono intervenuti anche alcuni membri del Comitato organizzatore.

Il Vescovo di Assisi, Domenico Sorrentino, ha dato il benvenuto ai giovani nella città del Poverello: «Francesco aveva capito che il denaro è solo uno strumento. Come tale, serve a costruire una economia bella, ricca di senso e di dono, che non può escludere nessuno, al contrario deve puntare al bene di tutti e soprattutto degli ultimi».

Si è rivolta alle nuove generazioni anche la sindaca di Assisi, Stefania Proietti: «Voi giovani potete considerare, da oggi, Assisi come la vostra Città, la vostra patria, la vostra terra, dove alimentare e sperimentare la nuova economia, garantendo la continuità del processo innescato da Papa Francesco».

È intervenuta anche la presidente dell’Istituto Serafico di Assisi, Francesca Di Maolo, con un’esortazione ai giovani: «Costruite un sistema economico inclusivo, che non produca più nemmeno una singola vittima, una sola persona messa da parte. Non ci sarà sviluppo o progresso senza prendersi cura dei membri più fragili della società. Voi potete cambiare l’attuale sistema economico».

I relatori internazionali

Gli incontri online di The Economy of Francesco hanno visto la partecipazione di importanti relatori internazionali. Ad aprire le conferenze è stato l’economista Jeffrey Sachs, con “Perfecting Joy: three proposals to let life flourish”; “Peace economics and industrial reconversion: a recovery plan for the world” ha visto tra i relatori il Direttore del CESPIC e professore di Economia della Pace all’Università Cattolica del Sacro Cuore, prof. Raul Caruso, mentre nel panel “The state of food insecurity”, il Chief Economist della Fao, Maximo Torero, ha affrontato il tema della povertà e delle crisi alimentari in tempo di pandemia. Domani, prima video-messaggio finale del Pontefice, tra gli eventi in programma oggi dalle 15 alle 15.50, “We are all developing countries”, con Kate Raworth e John Perkins.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!