Due giorni di ingresso gratuito per visitare la Calamita Cosmica

Due giorni di ingresso gratuito per visitare la Calamita Cosmica

Il primo ed il due gennaio 2018 porte aperte all’ex Chiesa dell’Annunziata in via Garibaldi per ammirare lo ‘scheletrone’ | Iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno

share

Il nuovo anno, per Foligno, si apre all’insegna della cultura e dell’arte, grazie allo speciale regalo per le festività che la Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno farà a folignati e visitatori.
Nella giornata di lunedì primo gennaio – dalle ore 15.30 alle 18.30 – e martedì 2 gennaio – dalle ore 10.30 alle 12.30 – e nel pomeriggio – dalle 15.30 alle 18.30 – sarà infatti possibile visitare, del tutto gratuitamente, l’orginale quanto affascinante opera ‘Calamita Cosmica’ di Gino De Dominicis.
A darne l’annuncio, è stato lo stesso presidente Gaudenzio Bartolini, nel corso del consueto incontro di fine anno con la stampa locale.
L’opera, affettuosamente conosciuta come ‘scheletrone’ è di proprietà dalla Fondazione Carifol, ed è tornata nella sua sede, all’ex Chiesa dell’Annunziata in via Garibaldi, dopo una lunga trasferta a Firenze dove è stata esposta in occasione della rassegna ‘Ytalia – Energia, Pensiero, Bellezza’.
Al rientro dalle rive dell’Arno a quelle del Topino, è stata eseguita una accurata operazione di restauro grazie ad un intervento conservativo fortemente voluto dall’Ente di Palazzo Cattani.
Il presidente Gaudenzio Bartolini, proprio “nell’ottica di promuovere l’arte e la conoscenza del patrimonio artistico, ha ritenuto importante aprire l’ex Chiesa dell’Annunziata alla città, indicendo un Open Days nei giorni 1 e 2 gennaio, come avvenne nell’aprile del 2011 in occasione dell’inagurazione dell’ex struttura religiosa” in via Garibaldi accanto al Politeama Clarici ed al Comando dei Carabinieri.
“Il nostro obiettivo – dichiara Bartolini – è quello di far conoscere a un sempre maggior numero di persone l’arte, nelle sue diverse declinazioni, e di permettere ad un pubblico sempre più ampio, di poter apprezzare un’opera del livello della Calamita Cosmica, che è qui nel cuore di Foligno. Abbiamo programmato queste due giornate – sottolinea Bartolini – proprio nel periodo delle festività, per consentire a folignati e turisti di rivedere, per chi già l’avesse già vista, e vedere per la prima volta, per chi
non l’avesse ancora fatto, un’opera che non ha eguali nel mondo, e che ha fatto parlare di sè, promuovendo così anche la stessa città di Foligno”.
Alla mostra “Ytalia. Energia, pensiero, bellezza” promossa dal Comune di Firenze ed organizzata da Mus.e è stata infatti l’opera in assoluto più fotografata.
La Calamita Cosmica è considerata una della più importanti testimonianze della scultura italiana del XX secolo, è uno dei capolavori dell’artista Gino De Dominicis, protagonista dell’arte italiana del secondo dopoguerra, personalità eccentrica ed enigmatica.
“Abbiamo voluto coinvolgere anche le scuole – anticipa il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno – con l’auspicio che tale opportunità possa essere quanto più diffusa e partecipata”.
Con l’occasione, Bartolini ha ringraziato anche la società strumentale  ‘Centro per la cultura e lo sviluppo economico srl’ in ragione del “costante e puntuale lavoro di promozione e produzione di eventi culturali nell’ambito dell’arte contemporanea, e per la collaborazione volta al sucesso dei tanti appuntamenti culturali”. 

share

Commenti

Stampa