Due giornate di lavoro per costruire un distretto di Turismo Lento a Cascia - Tuttoggi

Due giornate di lavoro per costruire un distretto di Turismo Lento a Cascia

Redazione

Due giornate di lavoro per costruire un distretto di Turismo Lento a Cascia

Ven, 25/09/2020 - 15:37

Condividi su:


Due giornate di lavoro per costruire un distretto di Turismo Lento a Cascia

“Community Lab” organizzato da Rockability a Gubbiano di Cascia, il prossimo 28 e 29 settembre, presso la Fattoria didattica “Natura e Gusto”.

Valorizzare e condividere le buone pratiche di sostenibilità e l’offerta turistica esperienziale; aumentare le competenze per cogliere le nuove opportunità derivanti dal turismo lento e responsabile ad integrazione di quello già esistente e consolidato; condividere le modalità per valorizzare e promuovere il sistema dei percorsi del Casciano.

Sono questi alcuni dei temi principali che saranno oggetto del “Community Lab” organizzato da Rockability a Gubbiano di Cascia, il prossimo 28 e 29 settembre, presso la Fattoria didattica “Natura e Gusto”.

Le due giornate di lavoro, pensate per mettere in rete le esperienze e far nascere nuove opportunità per agriturismi, ristoranti e aziende di produzione agricola, di allevamento e di trasformazione, comunanze agrarie, associazioni e quanti sono interessati alle tematiche del turismo lento e responsabile, metteranno a confronto, in una serie di incontri e laboratori, i più importanti esperti del settore con cittadini ed operatori turistici ed economici del territorio.

Il tutto con l’obiettivo di creare nel territorio di Cascia un distretto di turismo lento e responsabile.

Una strategia all’interno della quale si inserisce l’elaborazione e la nascita di “Territori Intraprendenti”, una piattaforma digitale alla quale è connesso un portale di promozione turistica del territorio in chiave narrativa, che inizieremo a sperimentare durante i lavori del Community Lab (vedi programma allegato) e che fornisce ai cittadini e alle imprese del Casciano una nuova base di partecipazione allo sviluppo di progetti per il territorio.

DOMANDE E RISPOSTE

  1. TURISMO RESPONSABILE e MOBILITA’ DOLCE: Che cosa sono?

E’ l’AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile) a fornire nel 2005 la definizione primaria: “Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica e nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Il turismo responsabile riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto ad essere protagonista dello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio”.

Il turismo lento è un’ulteriore forma di turismo, che si affianca al turismo esperienziale e sostenibile. Con il tempo si è individuato nel turismo lento e nella mobilità dolce un modo per fare turismo all’insegna dell’armonia e del rispetto dell’ambiente, un modo per approfondire e conoscere le realtà e le comunità locali attraverso strumenti specifici di narrazione e promozione.

  1. CREARE NEL CASCIANO UN DISTRETTO DI TURISMO RESPONSABILE: Perché?

Per differenziare e destagionalizzare l’offerta turistica, valorizzando le risorse territoriali (culturali, enogastronomiche, ecc.), nell’ottica della sostenibilità e della partecipazione della comunità locale.

  1. LO STRUMENTO: Che cosa è il Community Lab?

Rappresenta, insieme al Community Meeting, uno dei due principali meccanismi di partecipazione del progetto Rockability. Si tratta di laboratori e occasioni di incontro organizzati per apprendere, scambiare esperienze, co-progettare e costruire nuovi scenari per il territorio di riferimento.

  1. IL PERCORSO: Che cosa abbiamo già fatto?

Nella costruzione delle basi per la nascita di un Distretto di Turismo Responsabile, il progetto Rockability è al lavoro da tempo. Un lavoro, partecipato da imprese e cittadini del territorio casciano, che ha già dato importanti frutti:

  • Abbiamo costruito una rete di attività ricettive, coinvolte per essere prima di tutto luoghi di narrazione ed esperienza;
  • Abbiamo elaborato la mappa dei sentieri, attraverso la quale prenderà vita il “Comprensorio dei sentieri casciani”. Uno strumento che faciliterà il racconto del territorio e la sua promozione nei principali canali dedicati;
  • Abbiamo avviato il recupero e la valorizzazione di alcuni sentieri, come luoghi di memoria e condivisione. Primo fra tutti il sentiero che unisce Cascia a Roccaporena, attraversando la frazione di Ocosce: per due giorni numerosi cittadini hanno cooperato per ripulire, sfalciare, sfrondare il tracciato, riportandolo ad una piena fruibilità;
  • Abbiamo elaborato, costruito, sviluppato “Territori Intraprendenti”, portale e piattaforma digitale che rappresentano la vera novità dal punto di vista promozionale e partecipativo della comunità territoriale casciana.

IL PROGRAMMA

Lunedì 28 settembre

Ore 11.00 | Turismo Responsabile, Mobilità dolce e valorizzazione degli antichi sentieri di Cascia (Evento in diretta Facebook su: https://www.facebook.com/rockability.net )

Rockability è un progetto che punta sul coinvolgimento della comunità per incentivare la visita dei piccoli borghi, di aree interne poco conosciute, aree rurali e appenniniche, parchi naturali e oasi protette, cammini e vie storiche, ciclovie e strade a basso traffico, nei luoghi dell’enogastronomia di qualità.

Intervengono

  • Maurizio Davolio – A.I.T.R.: Associazione Italiana Turismo Responsabile – www.aitr.org
  • Anna Donati – A.MO.DO: Alleanza MObilità DOlce – www.mobilitadolce.net
  • Alberto Renzi – Formatore e facilitatore sui temi del turismo sostenibile e responsabile

Ore 16.00 | Costruiamo insieme a Cascia un Distretto di Turismo Lento e Responsabile. Iniziamo a sperimentare la piattaforma partecipativa “Territori Intraprendenti”: spazio collaborativo per lo sviluppo del territorio

Laboratorio 1: Turismo Lento e Responsabile

(a cura di Maurizio Davolio – A.I.T.R.: Associazione Italiana Turismo Responsabile)

Condivisione e adozione di pratiche e servizi in materia di Turismo Responsabile, con particolare riferimento al consumo critico e alla valorizzazione dei prodotti tipici locali.

Laboratorio 2: Creiamo insieme la mappa turistico – emozionale di Cascia

(a cura di A. Renzi – Formatore e facilitatore sui temi del turismo sostenibile e responsabile)

Non c’è territorio senza una sua reale rappresentazione. Non c’è fruizione senza una descrizione chiara e immediata delle possibilità che un territorio offre. Per favorire l’esplorazione del territorio casciano, creeremo insieme una mappa degli antichi sentieri, dei luoghi e dei personaggi grazie al punto di vista della comunità locale

Martedì 29 settembre

Ore 17:00 | Prosecuzione dei laboratori del giorno precedente

Condivisione con i partecipanti della strategia complessiva del Distretto Digitale Territoriale.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!