Droga, 4 Kg di marijuana da Roma verso Terni, arrestati in 3 - Tuttoggi

Droga, 4 Kg di marijuana da Roma verso Terni, arrestati in 3

Redazione

Droga, 4 Kg di marijuana da Roma verso Terni, arrestati in 3

Lun, 28/02/2022 - 15:23

Condividi su:


Droga tra Roma e Terni, auto civetta dei Carabinieri di Terni smantella banda di cittadini albanesi dedita allo spaccio tra la capitale e il ternano

Quasi quattro chili di marijuana trasportati da Roma a Terni che, una volta immessi sul mercato dello spaccio locale, avrebbero fruttato circa 20mila euro. Sono stati i Carabinieri di Terni a fermare una ‘fiorente’ attività di spaccio tra la capitale e la provincia di Terni con l’arresto di 3 persone, tutte di nazionalità albanese: si tratta di un 22enne, un 28enne e un 33enne. La notizia è stata resa nota da TerniToday.

L’operazione dei Carabinieri

Secondo quanto è stato possibile apprendere l’operazione è scattata lo scorso 25 febbraio al termine di un’attività di indagine che ha portato all’individuazione di un 22enne di Narni che è stato seguito da un’auto in borghese dei militari di Terni mentre si dirigeva verso Roma. A Fiano Romano l’auto è uscita dall’A1 ed è arrivata fino alla stazione di Tiburtina. Proprio qui sarebbero poi saliti gli altri due complici, il 28enne e il 33enne, tutti di origine albanese.

La Fiat Bravo rossa

La Fiat Bravo rossa sulla quale viaggiavano ha poi percorso la strada nel senso inverso, dirigendosi verso Orte e, successivamente, lungo il Rato direzione Terni. All’altezza dello svincolo per Capitone l’auto è uscita verso Narni dove un’auto dei Carabinieri, nel frattempo allertata dall’auto civetta, era in attesa dei pusher. All’alt dei Carabinieri i 3 a bordo hanno manifestato in certo nervosismo, giustificato dal fatto che all’interno di un borsone collocato nei sedili posteriori erano occultato quasi quattro chili di marijuana.

Carcere

La perquisizione si è estesa anche al domicilio del 22enne dove sono stati ulteriori involucri contenenti marijuana. Per tutti e tre sono stati disposti gli arresti domiciliari che, il giorno seguente, sono stati evasi. Per uno di loro la situazione è aggravata dal fatto che fosse positivo al Covid e quindi obbligato all’isolamento. Vista la condotta dei tre uomini è stato disposto l’arresto in carcere.

foto archivio

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!