Don Giorgio benedice casalinghe, mattarelli e grembiuli, celebrata Santa Marta - Tuttoggi

Don Giorgio benedice casalinghe, mattarelli e grembiuli, celebrata Santa Marta

Davide Baccarini

Don Giorgio benedice casalinghe, mattarelli e grembiuli, celebrata Santa Marta

Dom, 01/08/2021 - 14:02

Condividi su:


Benedizione di massaie e attrezzi del mestiere nella parrocchia di Astucci (Città di Castello) per festeggiare la patrona delle casalinghe “Con pandemia aumentato stress anche fra mura domestiche” | Ecco il concorso "Panuccia d'oro"

Acqua santa su mattarelli, chiavi, grembiuli, pane ed altri oggetti del “mestiere”. E’ ormai divenuto un appuntamento irrinunciabile per molte famiglie la tradizionale benedizione delle casalinghe che, dal 2017, il parroco di Astucci, Celle, Piosina e Nuvole don Giorgio Mariotti – il prete “hi-tech” protagonista anche della benedizione di telefonini e tablet – impartisce alla fine della messa in occasione della festa di Santa Marta di Betania, protettrice di casalinghe, cuoche e albergatori.

Questa mattina (domenica 1 agosto) nella piccola chiesa di Astucci (Città di Castello), la tradizione si è ripetuta nel rispetto di distanziamento e misure anti Covid. L’evento, con ogni probabilità il primo di questo genere a livello nazionale, è inserito nell’ambito di un concorso fotografico culinario che sancirà, sabato 7 agosto, lo scatto più rappresentativo di tavole imbandite e menù della tradizione.

Con la pandemia il ruolo di massaia, casalinghe e casalinghi è diventato più importante – ha dichiarato Don Giorgio Mariotti nel corso dell’omelia – perché passiamo più tempo in casa. Di conseguenza questo lavoro è più apprezzato. Il pranzo e la cena sono vissuti con più attesa di novità. Dunque quanto è importante il lavoro e il ruolo della massaia in casa! E’ un lavoro manuale, terreno, ma anche, se benedetto da Dio, spirituale. Un volto sorridente di accoglienza e gentilezza dà alla casa un’aria unica”, ha concluso il parroco prima di impartire la benedizione degli oggetti del mestiere e dei fedeli intervenuti alla messa.

Al termine della cerimonia don Giorgio ha invitato tutti a partecipare al concorso fotografico. Basta fotografare una casalinga (o casalingo) insieme alla tavola imbandita da lei/lui preparata, spedendo l’immagine via Whatsapp al 335 631 3628 (don Giorgio) o al 329 922 8541 (Roxana) entro il 6 agosto. Una giuria qualificata premierà il vincitore con la “Panuccia d’oro”. Ci saranno due classifiche: una per la cucina tradizionale e una per la cucina delle nuove generazioni. La premiazione sarà sabato 7 agosto alle ore 17 sempre agli Astucci. Info sul profilo Facebook.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!