Covid, primo trattamento con anticorpi monoclonali a Città di Castello - Tuttoggi

Covid, primo trattamento con anticorpi monoclonali a Città di Castello

Redazione

Covid, primo trattamento con anticorpi monoclonali a Città di Castello

Mar, 30/03/2021 - 19:17

Condividi su:


La somministrazione è stata fatta su di un paziente di 74 anni dell’Alto Chiascio

L’ospedale di Città di Castello è partito con il primo trattamento con anticorpi monoclonali, utilizzati come terapia contro il Covid-19.

La somministrazione è avvenuta sabato scorso (27 marzo) in un paziente dell’Alto Chiascio di 74 anni, dializzato cronico e positivo al Coronavirus dal giorno prima, eleggibile per i criteri che la cura richiede.

I professionisti coinvolti del servizio medicina Covid hanno collaudato positivamente il percorso elaborato inizialmente solo in forma sperimentale. La somministrazione, infatti, è andata bene ed il paziente ha dato un’ottima risposta.

La sperimentazione con gli anticorpi monoclonali ha l’obiettivo di fermare le infezioni più gravi e acute determinate dal virus evitando il ricovero in ospedale, e si allinea con le indicazioni fornite dalla Regione Umbria a quattro strutture ospedaliere del territorio.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!