Coronavirus, una nuova vittima a Foligno|Appello del sindaco di Montefalco

Coronavirus, una nuova vittima a Foligno | Appello del sindaco di Montefalco

Redazione

Coronavirus, una nuova vittima a Foligno | Appello del sindaco di Montefalco

Mer, 28/10/2020 - 19:50

Condividi su:


Coronavirus, una nuova vittima a Foligno | Appello del sindaco di Montefalco

Una nuova vittima del Covid a Foligno. L’Azienda sanitaria Usl Umbria 2 comunica il decesso di un uomo di 90 anni, residente a Perugia, ricoverato da alcuni giorni nell’area Covid del presidio ospedaliero “San Giovanni Battista“. Le condizioni cliniche del paziente risultavano già critiche anche in considerazione delle numerose comorbidità presenti.

I numeri

A Foligno, nuovo balzo. Da 168 a 176 i casi accertati oggi. A Bevagna arrivano a 12 (+1). A Gualdo Cattaneo ci sono delle guarigioni, passando da 14 a 9. A Montefalco i positivi crescono di due. Stabili i positivi a Nocera Umbra. +4 a Spello, dove arrivano a 30, +1 a Trevi, dove arrivano a 12 e +1 a Valtopina.

L’allarme a Montefalco

Ed è ancora allarme da Montefalco. “E’ uno scenario che non avremmo mai voluto ricordare – dice il sindaco Luigi Tittama, purtroppo l’evoluzione dell’epidemia sta nuovamente mettendo a dura prova non solo il nostro comune ma l’intera nazione e il mondo intero, questo impone il rigoroso rispetto delle norme comportamentali, evitando le uscite inutili, limitandole alle strette esigenze necessarie dei personali impegni.Approfitto, viste le imminenti ricorrenze di Tutti i Santi e dei Defunti per ricordare la massima attenzione nella programmazione delle visite ai cimiteri al fine di contenerne il flusso che potrebbe venire a crearsi nei due giorni, scegliendo magari di anticipare o posticipare la visita.Manteniamo le distanze, rispettiamo le buone norme d’igiene e soprattutto facciamo costante uso della mascherina, chi può come ho già comunicato, scarichi dal proprio cellulare l’App Immuni, è sicuramente un grande supporto in questo momento.Per ora non ho ulteriori aggiornamenti, vi invito sempre alla massima responsabilità e continuo ad augurarvi buona salute, auguro anche a nome vostro una celere guarigione alle persone che oggi si trovano in isolamento ed in particolare alla persona in terapia intensiva“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!