Controlli del fine settimana, carabinieri denunciano 3 persone: uno per incendio pericoloso

Controlli del fine settimana, carabinieri denunciano 3 persone: uno per incendio pericoloso

Redazione

Controlli del fine settimana, carabinieri denunciano 3 persone: uno per incendio pericoloso

Mer, 04/08/2021 - 11:09

Condividi su:


I Carabinieri di Perugia, anche nel fine settimana appena trascorso, hanno intensificato, attraverso un massiccio dispositivo di pattuglie, l’azione di vigilanza sull’acropoli cittadina e sull’hinterland perugino

I Carabinieri di Perugia, anche nel fine settimana appena trascorso, hanno intensificato, attraverso un massiccio dispositivo di pattuglie, l’azione di vigilanza sull’acropoli cittadina e sull’hinterland perugino.

In particolare, i reparti posti alle dipendenze della Compagnia di Perugia hanno controllato, dal 30 luglio al 2 agosto, 58 autovetture e 96 persone, procedendo a:

  • deferire in stato di libertà 3 persone: una per guida in stato di ebbrezza, una per l’ipotesi di reato di accensione/esplosioni pericolose e una per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
  • elevare 2 sanzioni per violazioni al Codice della Strada, di cui una per circolazione con veicolo con assicurazione non in regola e una per guida con patente scaduta.

Straniero arrestato dopo condanna nel 2008

Inoltre, nella giornata del 2 agosto, i militari della Stazione di Ponte San Giovanni, al termine di un predisposto servizio, hanno localizzato e tratto in arresto un 55enne di origini albanesi, senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso, in data 2 agosto 2021, dall’ Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale ordinario di Vercelli dovendo espiare una pena residua di 4 giorni di reclusione per violazioni della legge sull’immigrazione commesse nel Comune di Vercelli in data 30 aprile 2008.

Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Perugia – Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Scontato il periodo di reclusione lo straniero sarà espulso dal territorio nazionale.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!