C'è il Drago e la Sir torna grande: 3-1 a Milano

C’è il Drago e la Sir torna grande: 3-1 a Milano

Massimo Sbardella

C’è il Drago e la Sir torna grande: 3-1 a Milano

Mer, 25/11/2020 - 20:27

Condividi su:


C’è il Drago e la Sir torna grande: 3-1 a Milano

Torna in regia il Drago Travica e la Sir torna grande. All’Allianz Milano, attualmente terza forza della Superlega, i BLock Devils tornano al successo dopo il difficile rientro per la lunga pausa Covid, segnato dalla sconfitta a Monza.

A far cambiare marcia ai Block Devils l’ingresso di Travica, ancora assente a Monza, che dal secondo set torna a far girare nel modo giusto quella macchina micidiale che è la Sir. Che ritrova nel finale del match un’altra delle sue armi, il servizio di Leono. E soprattutto trova il suo capitano Atanasijevic, che erano tornato ad “assaggiare” il rettangolo di gioco a Monza.

Heynen aveva detto che ci sarebbe voluto almeno un mese per tornare a vedere la vera Sir. Forse il pieno recupero sarà ancora più veloce.

Allianz Milano – Sir Safety Conad Perugia 1-3
(25-21; 20-25
; 21-25; 22-25)

Primo set

Con Travica in panchina, ancora con le scorie della lunga sosta a causa del Covid, a lanciare Plotnytskyi, Leon e capitan Atanasijevic c’è Zimmermann.

Perugia parte subito bene e si porta sul +3 con l’attacco di Bata (3-6).

Milano sfrutta gli errori in ricezione dei Block Devils e passa 8-7.

Ricci alza il muro per il +2 Sir (9-11).

Sempre Ricci, con un primo tempo, dà il +3 alla Sir (12-15).

Milano reagisce e con il turno in battuta di Ishikawa si porta avanti 16-15.

L’invasione di Ter Horst vale il doppio vantaggio per Milano (19-17). Heynen chiama i suoi. Troppi errori per la Sir, dopo un buon avvio.

La Sir raggiunge il pari con Russo (19-19) e Piazza chiama i suoi.

Milano prova a scappare. E Heynen mette in campo Travica e Solè. Ora la Sir ha il sestetto titolare.

Milano mura Leon (23-20) e agguanta il primo set 25-21.

Secondo set

Si ricomincia con Travica in regia. Milano trova però subito ancora un ace con Ishikawa, che però al secondo tentativo sbaglia (4-3). Imitato da Leon: non ha trovato ancora la sua fenomenale battuta il campione polacco.

Reazione di Perugia, che raggiunge il pari (6-6).

Milano ancora avanti, la Sir accorcia con un grande attacco di Leon (11-10).

La Sir torna avanti con Plotnytskyi (11-12).

Massimo equilibrio in questa fase.

La Sir prova l’affondo e va sul +2 con un pallonetto di Leon (17-19).

Milano però non molla. La Sir allunga (19-22) con l’attacco di Plotnytskyi che cerca e trova il mani-fuori.

Il muro di Oleh regala alla Sir 5 palle set. E al secondo tentativo il primo tempo di Solè è vincente (20-25).

Terzo set

Il terzo set si apre nel segno di Solè e con l’intesa con Travica.

Milano prova a scappare, ma la Sir trova il pari (6-6) e si porta avanti con le giocate di Travica per Solè, Plotnytskyi e Leon (9-13). Anche Ter Horst vuole partecipare alla festa con un grandissimo attacco dopo una bella difesa di Perugia (9-14). Una giocata che mostra come i Block Devils stiano ritrovando i meccanismi persi durante la sosta.

Con il turno in battuta di Kozamernik Milano trova il pari (15-15).

Perugia si porta sul +3 con Ter Horst. Ma Milano si rifà sotto.

L’invasione di Milano consente alla Sir di mantenere i 2 punti di vantaggio (19-21).

L’attacco di Leon vale il set ball per la Sir, che chiude 21-25 ancora sulla giocata dell’asso cubano naturalizzato polacco.

Quarto set

In avvio di quarto set arriva anche ciò che tutti i Sirmaniaci aspettavano: l’ace di Leon (3-5).

Difesa super di Colaci per un punto chiuso da Ter Horst (4-6). Grande Sir ora!

Milano però resta incollata e mette la testa avanti (10-9).

La Sir difende benissimo e una doppia invasione vale il +2 per la Sir.

Milano trova il pari, ma ancora un’invasione per il 18-20.

Ancora un ace di Leon che ha scaldato il suo braccio micidiale (20-23).

Milano torna a -1 e Heynen chiama i suoi.

La palla di Ishikawa finisce fuori, match ball per la Sir. Il punto della vittoria arriva con Atanasijevic! E anche questa è una grande notizia per la Sir e per i suoi tifosi.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!