Cantiere Oberdan, conclusione del laboratorio “Ready for Shakespeare” - Tuttoggi

Cantiere Oberdan, conclusione del laboratorio “Ready for Shakespeare”

Redazione

Cantiere Oberdan, conclusione del laboratorio “Ready for Shakespeare”

La rappresentazione, recitata interamente in lingua inglese dagli studenti di Spoleto
Mer, 28/05/2014 - 10:39

Condividi su:


Tra venerdì 23 e Sabato 24 Maggio si è concluso con successo, presso il piccolo teatro del Cantiere Oberdan , il laboratorio linguistico-teatrale ‘Ready for Shakespeare’ con la rappresentazione dei risultati del laboratorio ’Le due facce dell’amore’ liberamente tratto da’ Romeo e Giulietta’ e ‘Sogno di una notte di mezz’estate’ di W. Shakespeare.

La rappresentazione, recitata interamente in lingua inglese ,ha visto la partecipazione di un gruppo di studenti appartenenti a diversi istituti scolastici spoletini che hanno aderito al progetto (Liceo linguistico, scientifico, delle scienze umane , artistico e IIS sede IPSIA) coordinati da vari tutor sia per l’aspetto linguistico, che per le più specifiche componenti teatrali(costumi, luci, musiche e scenografie).

Lo spettacolo è stato il risultato di un lavoro laboratoriale durato sei mesi, promosso, organizzato e condotto dalle associazioni L’Erica,La Mama Umbria e Balletto di Spoleto che gestiscono il Cantiere Oberdan.

Gli obbiettivi specifici del progetto erano: il rafforzamento della conoscenza e della pratica della lingua inglese, l’integrazione delle varie competenze espresse dai diversi indirizzi di studi applicate nel campo del teatro( conoscenza del contesto storico-letterario dell’opera di Shakespeare , nozioni di scenotecnica e di videografia, luci e costumi ), l’introduzione alla professione dell’attore e la comprensione della specificità del teatro come forma d’arte.

Il gradimento del pubblico a fine rappresentazione e l’apprezzamento generale per il progetto, la recitazione e la messa in scena sono state la dimostrazione dell’intenso lavoro svolto e del perseguimento degli obbiettivi prefissati.

Il progetto è stato reso possibile grazie al sostegno delle Dirigenze Scolastiche degli Istituti di istruzione superiore coinvolti , del Comune di Spoleto, della Fondazione Monini, e della Confartigianato.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!