BOXE, CHIANELLA A RAVENNA SCONFITTO DA URBANO - Tuttoggi

BOXE, CHIANELLA A RAVENNA SCONFITTO DA URBANO

Redazione

BOXE, CHIANELLA A RAVENNA SCONFITTO DA URBANO

Gio, 01/11/2007 - 15:13

Condividi su:


Non ce l'ha fatta lo spoletino David Chianella a sconfiggere Domenico Urbano nell'incontro per il titolo europeo dei pesi piuma ieri sera a Ravenna. L'emozionante partita, che ha visto Chianella compiere un ottimo match, andrà in onda stasera in differita su Rai Sat alle ore 20.

Dopo una prima ripresa piacevole ed equilibrata, con scambio di pugni valido anche a livello tecnico, Urbano sembrava prendere l'iniziativa sfruttando il centro del ring e impegnando Chianella, che si è mostrato bravo e coraggioso a recuperare anche da un fortuito colpo basso che gli aveva tirato il campione. Un incontro piacevole seguito da un folto pubblico di tifosi, accorsi in forze anche dall'Umbria al Pala De André di Ravenna, che hanno assistito ad una terza ripresa di grandissimo livello emozionale, con ottimi colpi al viso e ganci alla figura di Urbano, cui Chianella replicava con un ottimo gancio destro al volto e altre azioni importanti ma certamente meno consistenti di quelle subite. Più potente quindi Urbano, sebbene Chianella cercasse di farsi rispettare. Dopo un quarto round in cui si è notata la maggiore intraprendenza e precisione di Urbano, cui l'avversario ha risposto con brevi fiammate, la quinta ripresa viveva di grande intensità ed equilibrio, con pochi ma decisi interventi dell'arbitro Legland. Forse i colpi più sostanziosi erano del campione, ma anche Chianella favoriva lo spettacolo. Sul finale del quinto round un'azione decisa a due mani di Urbano ha messo in grave difficoltà Chianella, che in un primo tempo sembrava reagire poi, portato all'angolo, ha abbandonato le difese costringendo così l'arbitro, a quindici secondi dalla fine del tempo, a fermare l'incontro. Nonostante le calde lacrime, Chianella si è dovuto inchinare alla maggiore potenza dell'avversario, che era commovente per come lo ha abbracciato immediatamente alzandogli il braccio in segno di rispetto.


Condividi su:


Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!