Bilancio, scuola "spese tagliate di un terzo" | Minoranza contro Waguè - Tuttoggi

Bilancio, scuola “spese tagliate di un terzo” | Minoranza contro Waguè

Alessia Chiriatti

Bilancio, scuola “spese tagliate di un terzo” | Minoranza contro Waguè

Lotta all'evasione | Denaro per Mercato coperto e Teatro Pavone
Mar, 24/11/2015 - 15:26

Condividi su:


C’è ancora la scuola al centro del dibattito portato ieri in Commissione a Palazzo dei Priori, che ha discusso e approvato, con cinque voti contrari (dell’opposizione) e nove favorevoli (dalla maggioranza) la preconsiliare sulla variazione del bilancio di previsione per il 2015. Una ferita aperta che continua a non rimarginarsi, soprattutto tra ammnistrazione e comitato genitori dopo la questione delle mense appaltate. In attesa della conferenza di domani con All Foods e l’assessore Waguè, è stato l’ex vice sindaco Nilo Arcudi a ricordare di aver chiesto un confronto con lo stesso assessore e con gli uffici competenti per discutere dei fondi riguardanti i servizi extrascolastici, per i quali, a suo dire, la Giunta non avrebbe rispettato gli impegni presi, con conseguenti tagli. “Al contrario l’assessore ha preferito rispondere sul tema attraverso dei comunicati stampa, con un modus operandi che conferma l’inadeguatezza di una classe dirigente che vuole, evidentemente, abbindolare la città tramite specifiche furbate”. Ad Arcudi, ha fatto eco il consigliere del Pd, Diego Mencaroni, il quale ha precisato che “al di là dei proclami, a Perugia le attività extrascolastiche sono state tagliate per un terzo. Nella realtà, dunque, non c’è stato alcun mantenimento del servizio a causa di precise scelte politiche della Giunta”. Tutte questioni sulle quali l’assessore Bertinelli non è d’accordo: “per le spese scolastiche, non vi è stata ad oggi alcuna riduzione di spesa rispetto all’esercizio precedente. Lo stesso vale anche per il finanziamento delle attività extrascolastiche che sono in linea con il 2014. Per il futuro, invece, è ancora tutto in stand by in attesa della nuova legge di stabilità che verrà varata dal Governo nazionale”.

Bilancio Perugia, tagli e meno soldi nelle casse del comune

Le novità – Al di là del capitolo scuola, una delle variazioni salienti per le tasche dei cittadini di Perugia riguarda il riconoscimento da parte del Governo nazionale di una maggior somma per il fondo di perequazione Imu-Tasi (rimborso minor gettito) per circa cinque milioni di euro. Questa maggior entrata verrà destinata per coprire in parte la quota annua di 1/28esimo del disavanzo di consuntivo 2014 (anticipazione di cassa), mentre in parte servirà per integrare il fondo debiti di dubbia esigibilità. Altre variazioni riguardano le maggiori entrate derivanti da tasse e imposte e dal recupero dell’evasione fiscale, per un ammontare di circa 800mila euro, di cui 100mila dalla sola tassa di soggiorno.
Sul fronte degli investimenti, si segnalano gli interventi specifici nelle scuole di Mugnano e Ciabatti e su alcuni impianti sportivi, nonché l’incasso di un’anticipazione del finanziamento regionale per il Mercato Coperto (1 milione); inoltre sul Teatro Pavone, per cui erano stati previsti originariamente 400mila euro quale entrata da sponsorizzazioni, peraltro non certa, vi è stato l’inserimento definitivo del contributo della Fondazione Cassa di risparmio per 500mila euro.
Cresce la previsione di spesa per la manutenzione delle aree verdi (totale 1 milione di euro), coperta con i risparmi dovuti alle minori spese di personale conseguenti ad alcuni pensionamenti, così come le risorse per il sociale (+470mila euro) grazie all’acquisizione di fondi da finanziamenti regionali.

©Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!