Bilancio di previsione, ecco la contromanovra del centrosinistra

Bilancio di previsione, la contromanovra del centrosinistra: “Sgravi, manutenzioni, sport e cultura”

Redazione

Bilancio di previsione, la contromanovra del centrosinistra: “Sgravi, manutenzioni, sport e cultura”

Mar, 30/03/2021 - 14:40

Condividi su:


Mozione del centrosinistra nel consiglio comunale in corso

Seduta fiume del consiglio comunale di Foligno, chiamato a deliberare il bilancio di previsione. Un documento che il centrosinistra ha stigmatizzato, presentando in apertura di seduta una mozione urgente che vuole andare a impegnare l’avanzo di amministrazione e gli eventuali assestamenti dei prossimi mesi.

Esenzione Tari e fondo ristori per nidi privati

Gli impegni richiesti dai gruppi consiliari del Partito democratico, Patto X Foligno e Foligno 2030 sono: “prevedere un’adeguata dotazione finanziaria, superiore a quella del 2020, per il fondo destinato a concedere le esenzioni/agevolazioni TARI alle famiglie ed imprese folignati, con particolare attenzione ai nuclei familiari che presentano un ridotto reddito ISEE, alle famiglie numerose ed alle attività economiche più colpite dall’emergenza Covid-19; istituire un apposito fondo destinato ad erogare ristori agli asili nido privati, al fine di sostenere questo settore duramente colpito dalla pandemia, riconoscendone il ruolo strategico svolto unitamente alle strutture comunali nel contribuire all’educazione della prima infanzia“.

Borse lavoro, cultura e sport

Si richiede anche di “finanziare borse lavoro destinate ad agevolare l’inserimento lavorativo dei giovani folignati; potenziare la dotazione organica delle aree tecniche al fine da un lato di velocizzare le pratiche edilizie relative al Superbonus e dall’altro di procedere speditamente nel realizzare le opere pubbliche già finanziate, con particolare attenzione a quelle relative all’edilizia scolastica; finanziare interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che consentirebbero un rapido recupero di spazi negli edifici scolastici di proprietà comunale al fine di agevolare la ripresa delle attività didattiche in presenza; istituire un fondo destinato a concedere un sostegno finanziario alle associazioni sportive che gestiscono impianti sportivi di proprietà comunale; organizzare e cofinanziare screening con tamponi rapidi per agevolare la riapertura delle scuole secondarie inferiori e superiori cittadine; promuovere e sostenere il settore della cultura, dello spettacolo e al contempo le attività socio-ricreative prevedendo risorse adeguate a finanziare eventi pilota nel rispetto delle norme di sicurezza sanitaria come sta avvenendo in altre cittadine europee“.

Urgenza bocciata

L’urgenza è stata bocciata dalla maggioranza. A prendere la parola il capogruppo della Lega, Riccardo Polli: “Non è il luogo né il momento per discutere la destinazione dell’avanzo di amministrazione. In sede di rendiconto valuteremo“.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!