Al Vinitaly la provocazione di Luciano Cesarini patron di Cantina Signae, " Per il Sagrantino andiamo oltre la Docg" - Tuttoggi

Al Vinitaly la provocazione di Luciano Cesarini patron di Cantina Signae, ” Per il Sagrantino andiamo oltre la Docg”

Redazione

Al Vinitaly la provocazione di Luciano Cesarini patron di Cantina Signae, ” Per il Sagrantino andiamo oltre la Docg”

Ven, 30/03/2012 - 11:27

Condividi su:


Quest’anno la Cantina Signæ si è presentata al Vinitaly con la novità “Sagrantino oltre la DOCG” e Luciano Cesarini ci ha spiegato il perchè: “L’Umbria del vino, a mio avviso, non decolla perché vuol continuare ad essere una sottozona della Toscana. I disciplinari dei ns. vini impongono una vinificazione che non ci darà mai un’identità territoriale Umbra. Abbiamo uno dei vitigni autoctoni più poliedrici e potenti del mondo ma siamo costretti a vinificarlo secondo un disciplinare che mortifica questa prorompenza. Nel Mondo intanto cominciano a coltivarlo senza queste regole tanto oligarchiche quanto arcaiche e presto godranno dei frutti di questo dono che Dio aveva riservato al Montefalco.Io intendo vinificare le meravigliose uve di Sagrantino e di Grechetto secondo la tradizione millenaria in maniera tale da esprimere la mia gioia di vivere e quella degli umbri che sono umili, accoglienti, morbidi e lavoratori.Saranno i consumatori a decidere”

Questi concetti di andare oltre la docg hanno trovato eco in Angelo Gaia che li ha esposti in un convegno organizzato dall’Informatore Agricolo martedì a Verona
Con questo progetto la Cantina Signæ si è presentata al Vinitaly con due vini IGT: il Benozzo da uve di Sagrantino in purezza e La Randa un bland a base di Grechetto surmaturo con leggera fermentazione in barriques.
Molti sono stati gli opinion leader che hanno voluto conoscere il progetto della Video Certificazione dalla voce di Luciano Cesarini e lui non si è sottratto a nessuna domanda spiegando che per dare concretezza alla Sua Rivoluzione usa nove web-cam collegate, via internet 24 ore al giorno, ai suoi maggiori clienti come Sistema di Video-Certificazione della Qualità.
Certamente non esiste una certificazione che può dare maggiore tranquillità al consumatore
L’Osteria del Rossobastardo, animata dalla musica del chitarrista americano Caris Arkin, è stata uno degli stand più frequentati ed apprezzati dell’intero Vinitaly.
Durante i quattro giorni di Fiera sono stati centinaia i giovani che hanno voluto degustare l’ormai mitico Rossobastardo e molti hanno chiesto di farsi fotografare con Luciano Cesarini che per i giovani ormai è molto di più un semplice produttore di vino.
Lo sforzo dell’“unico Rossobastardo originale”, come ama definirsi, di voler dedicare la sua passione alla creatività dei giovani e ad assecondare i loro gusti, i loro sogni e le loro speranze ha portato la Cantina di Bastardo ad essere un’icona dell’avanguardia culturale e dell’allegria, in un ambiente del vino che continua ad essere sobrio e conservatore.
Mentre i giovani cantavano insieme al chitarrista americano, nei tavoli dell’Osteria si sono alternati opinion leader, buyer, importatori ed acquirenti di tutti e cinque i continenti che sono rimasti stupiti per l’eleganza e la bevibilità dei nuovi vini tanto potenti quanto giovani, ma soprattutto sono rimasti coinvolti nello spirito del Rossobastardo.
La giornata clou per la Cantina Signæ è stata sicuramente lunedì quando alle 11 è comparso Fulvio Pierangelini, il famoso chef tre stelle Michelin, un altro creativo che in poche decine di minuti ha preparato cinque primi piatti a base di pesce, carne e carciofi, con la pasta “La Campofilone” dell’eclettico Enzo Rossi di Campofilone (Fermo) sponsor dell’iniziativa e partner delle Osterie del Rossobastardo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!