AL VIA A PERUGIA E SPELLO IL CONVEGNO INTERNAZIONALE "COSTANTINO PRIMA E DOPO COSTANTINO" - Tuttoggi

AL VIA A PERUGIA E SPELLO IL CONVEGNO INTERNAZIONALE “COSTANTINO PRIMA E DOPO COSTANTINO”

Redazione

AL VIA A PERUGIA E SPELLO IL CONVEGNO INTERNAZIONALE “COSTANTINO PRIMA E DOPO COSTANTINO”

Mar, 26/04/2011 - 19:09

Condividi su:


AL VIA A PERUGIA E SPELLO IL CONVEGNO INTERNAZIONALE “COSTANTINO PRIMA E DOPO COSTANTINO”

Quattro giorni di confronto tra i massimi storici europei, sulla storia antica dedicata a “Costantino prima e dopo Costantino”. Inizierà domani 27 aprile fino al 30 aprile il convegno internazionale di studi ricco e intenso in programma a Perugia e Spello che è stato organizzato dalla Facoltà di Lettere, Scienze della Formazione e dal Dipartimento di Scienze Storiche, in collaborazione con la regione dell’Umbria, la provincia di Perugia, il comune di Spello e il Ministero per i beni culturali.
Il convegno tratterà dei molteplici riflessi di Costantino sull’Umbria che saranno resi evidenti nella grande mostra in programma a Villa Fidelia e nel Palazzo del comune di Spello nel prossimo autunno.
I prestigiosi relatori faranno un esame completo di quel periodo così frastagliato e fertile di approfondimenti, un tutto tondo sulla figura dell’imperatore che è oggetto di profonda rilettura per la complessità dei mutamenti apportati e per un’identità che non appare granitica quale poteva risultare da analisi del passato: il nucleo fondamentale sarà infatti l’esame dei rapporti tra Cristianesimo e Impero.
Il convegno inizierà domani 27 aprile, alle 9, nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze della Formazione con la presenza di relatori che giungono dagli atenei di Torino, Parigi, Roma III, Friburgo, Saarbrucken, Bamberga, Magonza, Ginevra, Heidelberg, Lubiana e Bologna.
Si prosegue il 28 e il 29 nella Sala della adunanza della Facoltà di Lettere, e si concluderà il 30 aprile nella Sala dell’Editto del comune di Spello, dove sarà presentata l’anteprima dell’attesa mostra archeologica “Aurea Umbria” che abbraccia il periodo tra III e VI secolo in programma nel prossimo autunno e una originale istallazione video-art nel Fondo Antico del comune di Spello dedicata al Rescritto di Costantino.
Il convegno in programma in questi giorni costituisce proprio il preambolo affascinante della grande mostra “Aurea Umbria” dove saranno esposti preziosi reperti, alcuni davvero rari, dispersi nei musei o conservati nei magazzini del territorio umbro-marchigiano che Augusto aveva unificato con la Regio VI. Il materiale archeologico testimonierà i cambiamenti religiosi e sociali, la persistenza degli antichi culti, l’analisi della élite culturale e dei ceti inferiori. Per la prima volta sarà ricomposto un tessuto di sculture, mosaici, iscrizioni. Questo il programma:

Mercoledì 27 aprile 2011
Perugia – Piazza Ermini – Facoltà di Scienze della Formazione – Sala delle Lauree
– 9.00 Saluti delle Autorità Presiede: Giuseppe Zecchini (Università Sacro Cuore di Milano)
– 9.30 Lellia Cracco Ruggini (Università di Torino, Accademia dei Lincei): Presentazione del Convegno
– 10.00 Andrea Giardina (sum, Accademia dei Lincei): L'età costantiniana e la periodizzazione del Tardoantico
– 10.30 Jean-Michel Carrié (ehess, Paris): Les réformes fiscales et monétaires de Constantin dans la logique d'une continuité tétrarchique
– 11.00 discussione e pausa
– 11.45 Simon Corcoran (University College London): Grappling with the hydra: co-ordination and conflict in the management of tetrarchic succession
– 12.15 Arnaldo Marcone (Università Roma Iii): Editto di Galerio e fine delle persecuzioni
– 12.45 discussione e pranzo Presiede: Joachim Szidat (Université de Fribourg)
– 15.30 Klaus M. Girardet (Universität Saarbrücken): Das Jahr 311: Galerius, Konstantin und das Christentum
– 16.00 Hartwin Brandt (Universität Bamberg): Galerio legislatore
– 16.30 Filippo Carlà (Johannes Gutenberg-Universität, Mainz): Le iconografie monetali e l'abbandono del linguaggio tetrarchico
– 17.00 discussione e pausa
– 17.45 François Paschoud (Université de Genève): La testimonianza di Lattanzio sulla pretesa visione del 312
– 18.15 Johannes Wienand (Universität Heidelberg): Framing the Christian Ruler. Optatianus' Panegyrical carmina and the Court of Constantine the Great
– 18.45 Raiko Bratoz (Univerza Ljubljana): Forma e contenuto della tolleranza religiosa dall'editto di Gallieno all'editto di Galerio
– 19.15 Valerio Neri (Università di Bologna), Theophileis contro tiranni: l'opposizione delle coppie Costantino-Licinio e Massenzio-Massimino attraverso le edizioni della Historia Ecclesiastica di Eusebio di Cesarea
– 19.45 discussione e cena

Giovedì 28 aprile 2011
Perugia – Piazza Morlacchi – Facoltà di Lettere e Filosofia – Sala delle Adunanze
Presiede: J. – M. Carrié (ehess, Paris)
– 9.30 Giorgio Bonamente (Università di Perugia): Per una cronologia della conversione di Costantino
– 10.00 Noel Lenski (University of Colorado): Early Retrospectives on the Christian Constantine: Eusebius, Athanasius and Firmicus Maternus
– 10.30 Martin Wallraff (Université de Basel): Constantino e il sole. Considerazioni sulla visione e sull'ascesa al potere
– 11.00 discussione e pausa
– 11.45 Christophe Goddard (cnrs, New York): La politica religiosa costantiniana tra innovazione e conservatorismo
– 12.15 Davide Dainese (Istituto per le Scienze Religiose, Bologna), Costantino a Nicea, tra realtà e rappresentazione letteraria
– 12.45 discussione e pranzo Presiede: Bruno Bleckmann (Universität Düsseldorf)
– 15.30 Guido Clemente (Università di Firenze): Il senato e il governo dell'impero tra III e VI secolo: la religione e la politica
– 16.00 Domenico Vera (Università di Parma): Costantino, l'Africa e l'approvvigionamento di Roma
– 16.30 Stefano Giglio (Università di Perugia): Alcuni aspetti della legislazione di Costantino
– 17.00 discussione e pausa
– 17.45 Pablo Diaz (Universidad de Salamanca): La politica di Costantino e la costruzione delle economie provinciali
– 18.15 Mark Humphries (Swansea University, Wales): Experimenting with ideology (re)constructing legitimacy (late-third century to early-fourth century)
– 18.45 discussione e cena

Venerdì 29 aprile 2011
Perugia – Piazza Morlacchi – Facoltà di Lettere e Filosofia – Sala delle Adunanze
Presiede: Maria Campolunghi (Università di Perugia – Accademia Romanistica Costantiniana)
– 9.30 Lucio De Giovanni (Università di Napoli): Il diritto prima e dopo Costantino
– 10.00 Rita Lizzi Testa (Università di Perugia): Costantino come modello, nelle fonti legislative e patristiche
– 10.30 Ramon Teja (Universidad de Cantabria): Quid episcopis cum palatio?: quando i vescovi si sedettero alla mensa di Costantino
– 11.00 discussione e pausa
– 11.45 Maria Victoria Escribano (Universidad de Zaragoza): Constantino y los escritos heréticos: antes y después en las fuentes legislativas
– 12.15 Giulia Marconi (Università di Perugia): Costantino, Costanzo II e Teoderico. La tradizione ambrosiana anti-ariana nella Milano ostrogota
– 12.45 discussione e pranzo Presiede: Paolo Liverani (Università di Firenze)
– 15.30 Vincenzo Aiello (Università di Messina): Costantino, il vescovo di Roma e lo spazio del sacro
– 16.00 Béatrice Caseau (Université de Paris IVSorbonne): Constantin et le mobilier liturgique: un innovateur?
– 16.30 Dominic Moreau (Université de Paris IVSorbonne), Huius temporibus fecit Constantinus Augustus basilicas istas, quas et ornavit. La figure de Constantin et la construction du pouvoir pontifical jusqu'en 604
– 17.00 discussione e pausa
– 17.45 Johannes Hahn (Universität Münster): Constantine, the destroyer of temples
– 18.15 Silvia Margutti (Università di Perugia): Costantino e Rea-Tyche: per una reinterpretazione di Zos. Ii, 31, 2-3
– 18.45 discussione e cena

Sabato 30 aprile 2011
Spello – Sala del Consiglio Comunale e del “Rescritto di
Costantino”
– 9.30 Saluti delle autorità Presiede: Noel Lenski (University of Colorado)
– 10.00 Giovanni Alberto Cecconi (Università di Firenze): Il rescritto di Spello: prospettive recenti
– 10.30 Pierfrancesco Porena (Università di Chieti): i dignitari di Costantino: nuove carriere e fortunate ascese in un'età di cambiamento
– 11.00 discussione e pausa
– 11.45 Bruno Bleckmann (Universität Düsseldorf): Konstantin und die Kritik des blutigen Opfers
– 12.15 James Rives (University of North Carolina at Chapel Hill): Animal Sacrifice in the Early Fourth Century: Between Orthopraxy and Orthodoxy
– 12.45 Jean-Marie Salamito (Université de Paris IVSorbonne): Costantino e la pace della Chiesa nella prospettiva di S. Agostino
– 13.15 discussione e pranzo Presidenza: Giuliano Volpe (Università di Foggia)
– 16.00 Nebojsa Ozimic (Univerzitet Niš): Naissus in the Age of Constantine: Recent Discoveries
– 16.30 Gian Luca Grassigli (Università di Perugia): Farsi statua: continuità e discontinuità nel linguaggio formale dell'arte costantiniana
– 17.00 Alessandra Bravi (Università di Perugia): Svolte visuali e scelte politiche: Costantino e l´arte tardoantica
– 17.30 discussione e pausa
– 18.00 Anteprima della mostra: Aurea Umbria: monumenti e cultura materiale della Regio VI in epoca tardoantica (iii-vi sec. d.C.).
– 20.00 Cena ufficiale offerta dal Sindaco di Spello

Aggiungi un commento