Al Serafico di Assisi 3 campionissimi: 4 medaglie alle Special Olympics - Tuttoggi

Al Serafico di Assisi 3 campionissimi: 4 medaglie alle Special Olympics

Flavia Pagliochini

Al Serafico di Assisi 3 campionissimi: 4 medaglie alle Special Olympics

Mer, 08/06/2022 - 13:26

Condividi su:


Alessandro Brancale, Ciprian Gugiuman e Ivan Santaniello si sono cimentati in varie specialità

Tre campionissimi al Serafico di Assisi. Alessandro Brancale, Ciprian Gugiuman e Ivan Santaniello, hanno partecipato ai XXXVII giochi estivi Special Olympics, che si tengono a Torino fino al prossimo 9 giugno, e che coinvolgono oltre 3 mila atleti provenienti da tutta Italia. E hanno anche riportato a casa quattro medaglie: Brancale ha partecipato nei 110 metri a ostacoli e nella sua specialità principale, il salto in alto, di cui è il campione italiano in carica con il record di 1,42 metri conquistando, anche in questa nuova edizione, in entrambe le gare il gradino più alto del podio. Gugiuman ha preso parte ai 50 metri e al lancio del vortex, dove è arrivato terzo nella sesta divisione, mentre Santaniello ha partecipato al lancio della pallina, conquistando un secondo posto in divisione M8, e anche lui ai 50 metri. 


Lo sport è un momento di crescita per chiunque: misurarsi con i propri limiti imparando a mettersi in gioco, lavorare per un obiettivo, affrontare la competizione con lealtà e rispetto, sono tutte caratteristiche che ne fanno un’esperienza profonda per chi ne prende parte”, spiegano dal Serafico, ricordando che “le gare sono solo il culmine di un percorso articolato e profondo, importante anche sul piano umano oltre a quello riabilitativo: ‘Le attività che i ragazzi svolgono nell’ambito degli Special Olympics – ha spiegato il tecnico AFA (Attività Fisica Adattata) Daniele Gullia – oltre a un allenamento di tipo atletico, utile per la loro riabilitazione fisica e posturale, permettono anche di sviluppare importanti aspetti relazionali e di socializzazione. In primo luogo imparano a rispettare regole e turni. Inoltre, partecipare alle gare, permette loro di confrontarsi tra pari per migliorarsi e superare il senso di frustrazione; questo perché ogni atleta partecipa alle competizioni sapendo di poter arrivare primo e di gareggiare alla pari con tutti gli altri

Per i tre ragazzi del Serafico di Assisi tutto è iniziato con la scelta della disciplina in base alle loro caratteristiche fisiche e alle proprie preferenze, proprio come avviene per qualsiasi atleta. Poi è cominciata la preparazione atletica, per la quale è stato approntato un progetto individuale e personalizzato che ha coinvolto specialisti di un’equipe multidisciplinare. Un ruolo speciale, oltre a quello prettamente fisico, è stato svolto da quell’empatia che si è creata nel corso del tempo tra ragazzi ed educatori, che propongono allenamenti e prove come in un gioco, da vivere sempre in modo divertente e positivo.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!