Addio a don Menotti Stafficci, storico parroco di San Marco - Tuttoggi

Addio a don Menotti Stafficci, storico parroco di San Marco

Davide Baccarini

Addio a don Menotti Stafficci, storico parroco di San Marco

Aveva 85 anni e da poco aveva festeggiato i 60 anni di sacerdozio, domani i funerali nella "sua" chiesa
Mar, 11/08/2020 - 20:13

Condividi su:


Addio a don Menotti Stafficci, storico parroco di San Marco

Si è spento all’età di 85 anni don Menotti Stafficci, sacerdote del clero diocesano di Gubbio. Il suo è stato un ministero presbiterale che si è svolto principalmente da parroco e da insegnante, come docente di religione nella scuola superiore per oltre un trentennio.

La camera ardente è stata già allestita nella Chiesa parrocchiale di San Marco, che ha guidato dal 1973 fino allo scorso anno. Stasera (martedì 11 agosto), alle ore 21, la comunità si raccoglierà per una veglia di preghiera, mentre i funerali sono fissati per le ore 17 di domani (mercoledì 12 agosto), sempre a San Marco.

Per il rito, presieduto dal vescovo Luciano Paolucci Bedini e concelebrato da numerosi sacerdoti del clero diocesano, è prevista anche la chiusura della strada statale, in modo da poter “allargare” l’aula della celebrazione anche all’esterno della chiesa parrocchiale. Il feretro di don Menotti, dopo le esequie, proseguirà per il cimitero di Scheggia, dove il sacerdote sarà tumulato.

Proprio nelle scorse settimane, don Stafficci aveva festeggiato i 60 anni di sacerdozio. Nato a Scheggia nel 1935, nel 1960 viene ordinato sacerdote dal vescovo Beniamino Ubaldi. Dopo essere stato parroco di Biscina e di Petroia, dove si è distinto per la costruzione della chiesa di Scritto, nel 1973 assume la guida della parrocchia di San Marco.

Un evento fondamentale è stato la consacrazione della parrocchia e del quartiere di San Marco alla Madonna della Misericordia della Pieve, molto venerata dai fedeli, il 4 settembre 1983. Fondamentali sono stati i lavori di ristrutturazione della chiesa, intitolata a Santa Maria del Suffragio (dedicazione celebrata il 26 aprile 2009), della canonica e l’edificazione del centro ricreativo “San Felicissimo”. Circondato dall’affetto e dalla commozione dei parrocchiani, dopo 46 anni di guida pastorale il sacerdote, nel 2019, aveva salutato la comunità di San Marco, ora accompagnata da don Cristoforo Przyborowsky.