A Torgiano appuntamento con le cucine di Umria, Svezia e Francia con il Route Gourmet Festival - Tuttoggi

A Torgiano appuntamento con le cucine di Umria, Svezia e Francia con il Route Gourmet Festival

Redazione

A Torgiano appuntamento con le cucine di Umria, Svezia e Francia con il Route Gourmet Festival

Lun, 07/05/2012 - 11:31

Condividi su:


Dall’11 al 13 maggio prossimi si svolgerà a Torgiano il “Route Gourmet Festival”, evento inserito all’interno del progetto di cooperazione transnazionale che vede coinvolti i tre Gruppi di azione locale (Gal) della Media Valle del Tevere, del Soderslatt (Svezia) e del Pays Beaunoise (Francia).

L’iniziativa intende creare un solido network tra gli operatori dei tre territori, con l’obiettivo di mantenere legami stabili e scambi duraturi anche dopo il termine del progetto di cooperazione.
Tra gli obiettivi principali dell’evento ci sono infatti la promozione delle ricette tipiche e dell’enogastronomia di ciascuna area attraverso chef ed operatori del settore, la nascita e lo sviluppo di scambi tra operatori della ristorazione e della produzione agroalimentare, la creazione di nuove opportunità di lavoro in ciascuna area e l’implementazione e la promozione del turismo rurale.
“La Route Gourmet nella Media Valle del Tevere, Pays Beaunoise, Soderslatt” è un progetto che iniziato nell’ottobre del 2011 terminerà nel settembre del 2014 con la realizzazione di festival gastronomici in ogni territorio interessato dall’iniziativa e la partecipazione degli altri Gal agli eventi organizzati nelle altre aree partner.

Le tre aree interessate dal progetto di cooperazione presentano alcune caratteristiche simili come la presenza di luoghi con forti valenze ambientali e culturali, oltre la necessità di diversificare l’attività agricola tramite la creazione di B&B, agriturismi, farm shop, e di fare rete tra produttori, ristoratori e grossisti.
L’area della Media Valle del Tevere si trova lungo il corso mediano del fiume Tevere, al centro dell’Umbria e comprende tre importanti centri, quali Perugia, Assisi e Todi, con il Gal che ha sede a Torgiano.

Il Soderslatt è l’area più meridionale di tutte le aree Leader della Svezia. L’area del Gal è situata vicino ai due grandi centri urbani di Malmo e Copenaghen (Danimarca).
L’area del Pays Beaunoise, infine, si trova nel distretto di Bearne in Borgogna, al confine con la Svizzera.
Dopo il primo Route Gourmet che si è tenuto in Svezia nell’ottobre del 2011 (il festival successivo sarà invece nel settembre del 2012 a Beaune in Borgogna), ora tocca quindi all’Italia, con la città di Torgiano che sarà lo scenario del “Route Gourmet Festival” attraverso tre giorni di iniziative che riguarderanno la promozione e divulgazione della cucina tipica di ciascuna area, il coinvolgimento di scuole di cucina locali, lo scambio di prodotti e produzioni tipiche e la promozione del turismo rurale.

Durante i giorni del festival saranno preparati pranzi, cene e degustazioni da chef esperti in cucina locale e tradizionale. Il pubblico del festival avrà così l’opportunità di testare i piatti tipici delle diverse aree e di confrontare sapori, ricette e materie prime utilizzate.
Le scuole di cucina locali (Università dei Sapori – Istituto Alberghiero di Assisi) ospiteranno poi gli allievi dei territori stranieri e organizzeranno seminari e workshop di cucina al fine di favorire lo scambio e il confronto tra gli operatori della ristorazione. Gli chef stranieri ospitati per l’occasione terranno anche dei corsi di cucina tipica della propria area agli chef locali.

I produttori invitati, oltre a far conoscere i propri prodotti negli assaggi e degustazioni offerte durante i tre giorni di iniziative, verranno ospitati in appositi spazi destinati all’esposizione. Avranno pertanto la possibilità non solo di effettuare una promozione diretta dei propri prodotti durante l’evento, ma potranno anche stabilire rapporti commerciali con ristoratori e consumatori locali finalizzati a instaurare scambi continuativi nel tempo. La vendita e la commercializzazione all’estero dei prodotti di questi territori è ancora una realtà poco diffusa, e per questo il progetto di cooperazione intende quindi svilupparle e implementarle attraverso il contatto diretto tra produttori e consumatori, oltre che con l’attivazione di piattaforme on-line per la e-commerce.
La promozione della cucina tipica diventa così il volano di promozione e valorizzazione del turismo rurale ed eco sostenibile. Considerando inoltre che molti dei prodotti tipici presenti durante il festival sono di aziende che praticano anche forme di ricettività e agriturismo, questo offre pure l’opportunità di promuovere le strutture delle singole aree, abbinando le attrattive enogastronomiche con quelle storico, artistiche, culturali e naturalistiche del territorio.

Venerdì 11 maggio, primo giorno del festival, ci sarà la gara di cucina tra gli chef italiani, francesi e svedesi con ingredienti a sorpresa. Ogni chef, affiancato da due allievi, avrà a disposizione la propria postazione di cucina. Lo scopo è quello di scambiare e rafforzare la conoscenza della buona cucina e fare in modo che ognuna sia influenzata dalle altre. La gara sarà preceduta, in mattinata, dal trasferimento degli chef presso l’istituto Alberghiero di Assisi, con visita guidata della scuola e partecipazione alle lezioni.

Sabato 12 e domenica 13 maggio invece ci sarà l’apertura al pubblico degli stand-degustazione (a partire dalle ore 10.00) in piazza G. Matteotti con prodotti enogastronomici della Media Valle del Tevere, della Scania (Svezia del Sud) e della Borgogna (Francia). In tutte e due i giorni alle ore 12, alle 16 e alle 18 ci saranno degustazioni guidate, mentre una cena-degustazione è prevista il sabato sera con ogni chef delle tre delegazioni che preparerà un piatto in abbinamento ai vini della Strada dei Vini del Cantico e della Borgogna. Non mancheranno anche momenti di animazione legati alle tradizioni delle tre aree protagoniste e spettacoli per bambini e famiglie.
La domenica, infine, sono in programma per le delegazioni dei Gal ospiti delle visite presso realtà significative della Media Valle del Tevere, come strutture rurali e produttive oltre che siti di maggiore attrattiva turistico-culturale.

I prodotti che saranno presenti presso gli stand in piazza a Torgiano sono: per la Svezia (Scania), prodotti da forno, dolci tipici, pane della Scania, succhi di frutta, marmellate, salmone, tacchino affumicato, sciroppi; per la Francia (Borgogna), anice dell’Abbazia di Flavigny, pain d’epices (pane alle spezie), cassis, mostarda, formaggi della Borgogna, lumache, vini della Borgogna (Domaine du Chateaux de Citeaux); per l’Italia (Media Valle), olio extravergine di oliva (produttori vari), legumi, patè di ceci, fagioli, marmellate, sughi pronti, pasta, passata pomodoro, prodotti da forno, lievito madre, biscotti, miele, piante officinali, vini, creme dolci al cioccolato nero, pistacchio, nocciola, succhi di frutta.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!