A Spoleto 451 allievi agenti di polizia, iniziato il 208° corso - Tuttoggi

A Spoleto 451 allievi agenti di polizia, iniziato il 208° corso

Redazione

A Spoleto 451 allievi agenti di polizia, iniziato il 208° corso

All'istituto per sovrintendenti di polizia via alla formazione per 451 allievi agenti, in corso anche l'undicesimo corso bis per allievi vice sovrintendenti tecnici infermieri
Gio, 29/08/2019 - 17:40

Condividi su:


A Spoleto 451 allievi agenti di polizia, iniziato il 208° corso

Inizia oggi, presso l’Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato “Rolando Lanari” di Spoleto, diretto dal Primo Dirigente dottoressa Maria Teresa Panone (nella foto), il 208° corso di formazione per allievi agenti, che vedrà la partecipazione di 451 frequentatori provenienti dall’intero territorio nazionale; parallelamente si svolgerà anche l’11° corso bis di formazione tecnico-professionale per allievi vice sovrintendenti tecnici infermieri della Polizia di Stato, della durata di sei mesi.

Il percorso formativo degli Allievi Agenti si svilupperà, nella sua fase residenziale presso l’Istituto, fino al 28 aprile 2020, dopodiché i neo Agenti in prova verranno assegnati presso gli uffici e reparti della Polizia di Stato in tutta Italia, per lo svolgimento della fase di tirocinio applicativo, in vista della nomina ad Agente.

Durante la permanenza presso la scuola, gli Allievi svolgeranno un articolato programma didattico che prevede lezioni teoriche inerenti le materie giuridiche e professionali propedeutiche all’attribuzione delle qualifiche di Agente di Polizia Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza, nonché numerose esercitazioni pratiche nel tiro, le tecniche operative, la difesa personale e la guida dei veicoli in servizio di polizia.

Oltre al qualificato corpo docenti ed istruttori su cui può contare l’Istituto di Spoleto, per la didattica ci si avvarrà di professionalità interne ed esterne alla Polizia di Stato, provenienti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza in Roma, dalle Questure e dagli Uffici di Polizia limitrofi, oltre a insigni rappresentanti del mondo accademico e dell’ordine giudiziario.


Condividi su:


Aggiungi un commento