A Gubbio manca il quorum per l'elezione del vicepresidente della minoranza: candidati Di Bacco e Girlanda - Tuttoggi

A Gubbio manca il quorum per l'elezione del vicepresidente della minoranza: candidati Di Bacco e Girlanda

Redazione

A Gubbio manca il quorum per l'elezione del vicepresidente della minoranza: candidati Di Bacco e Girlanda

Lun, 19/11/2012 - 12:29

Condividi su:


Come ogni lunedì, anche oggi il consiglio comunale di Gubbio si è riunito a Palazzo Pretorio per discutere degli argomenti all'ordine del giorno: quest'oggi, tra i tanti temi, anche l'elezione del vicepresidente della minoranza, dopo le dimissioni della scorsa settimana di Aloia, passato dal Gruppo Misto alla maggioranza, con i socialisti. Candidati quest'oggi Luigi Girlanda (Pdl) e Pasquale Di Bacco (Gruppo Misto). Tuttavia, dopo ben cinque votazioni, il quorum per l'elezione del vicepresidente non è stato raggiunto in seno al consiglio, ed il presidente Gianni Pecci ha così chiesto che i gruppi si consultassero tra loro per raggiungere una soluzione a breve termine. Decisione gradita anche dagli altri consiglieri, tra cui Pierotti, Ruspi e Panfili, così come dal sindaco Diego Guerrini, il quale ha cercato la mediazione affinchè la votazione avvenga senza ulteriori rinvii. Pecci ha infine stabilito per il 26 novembre la data utile per la votazione del bilancio, per la quale la maggioranza dovrà cercare di arrivare quanto più compatta possibile, in particolare per il fatto che Michela Tinti, assessore di Sel, si è autosospesa negli utlimi giorni dai suoi incarichi.

Cattivi odori – E' stata la volta oggi anche dell'interrogazione a proposito dei cattivi odori che la popolazione lamenta di sentire in località Casciano, tra Valdichiascio e Ghigiano, di cui si era già precedentemento discusso. Giovanni Vantaggi, di “Per Un'Altra Gubbio”, ha detto di essersi recato sul posto, dopo che alcuni cittadini lamentavano di avere tosse e difficoltà nella respirazione. L'amministrazione ha analizzato i dati del rilevatore sensoriale, utile proprio ad indagare sulla natura dei cattivi odori. Il vicesindaco Palazzari ha poi concluso che non si tratta di cattvi odori nocivi per la salute, nonostante essi derivino dallo spostamento dei rifiuti per il rimodellamento della discarica situata lì vicino. (Ale. Chi.)

Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!