Restyling per il Pozzo Etrusco | Una passerella in cristallo e acciaio

Restyling per il Pozzo Etrusco | Una passerella in cristallo e acciaio

Inaugurata l’opera di architettura idraulica del III secolo a.C. dopo i lavori realizzati dalla Fondazione Ranieri di Sorbello


Il Pozzo Etrusco di Perugia torna a mostrarsi più bello che mai. Il restyling dell’imponente opera di architettura idraulica del III secolo avanti Cristo è stato messo in atto dalla Fondazione Ranieri di Sorbello che da luglio ha in gestione il monumento all’angolo tra piazza Danti e Piazza Piccinino. I due interventi realizzati hanno come obiettivo quello di permettere un rilancio turistico della struttura. In questi mesi sono stati allestiti una nuova passerella – un’innovativa struttura in cristallo e acciaio che consente una visione del monumento a 360 gradi, dalla vera di piazza Piccinino alle acque che arrivano a una profondità di 37 metri – e un nuovo impianto di illuminazione. Le novità rientrano in una più ampia ristrutturazione che parte dal vicolo d’ingresso e si estende alle sale di ingresso e accoglienza.

Cultura, cambia la mappa dei musei della città

Rinnovata anche la sala d’ingresso con volte in mattoni, dove il pubblico può assistere alla proiezione di un video 3D con informazioni storiche e architettoniche sul pozzo. All’inaugurazione erano presenti, insieme a Ruggero Ranieri di Sorbello, numerosi ospiti, tra cui gli assessori comunali Urbano Barelli e Maria Teresa Severini, il Presidente del Consiglio Comunale Leonardo Varasano con il consigliere Franco Ivan Nucciarelli, gli onorevoli Laffranco e Verini.

E’ un piacere –ha detto il Vicesindaco Barelli- inaugurare uno dei luoghi simbolo della nostra città, esempio di storia e di ingegneria allo stesso tempo, di cui Perugia può far vanto, insieme all’Acquedotto e alla Fontana maggiore. E’ esempio anche della proficua collaborazione tra pubblico e privato per il recupero di un bene culturale che indubbiamente va ad accrescere l’attrattività turistica della città, oggi più importante che mai.”

Dopo il restauro della vera del pozzo, primo esempio di art bonus in Italia, lo scorso anno, in due fasi successive sono stati, appunto, rinnovati la sala d’ingresso, realizzata in un vecchio magazzino (prima ancora pub), dove sono stati restaurati un antico muro etrusco e le volte, quindi a partire dallo scorso 23 gennaio per circa un mese, si è lavorato alla sostituzione della vecchia passerella in ferro con una nuova in acciaio e cristallo temperato, antisdrucciolo e autopulente e della vecchia illuminazione con un nuova a led, che non dà calore e che, anzi, permette di mettere in luce particolari del pozzo prima non visibili.

II Pozzo Etrusco è aperto dal martedì alla domenica con orario 11-13.30 e 14.30-17. Il biglietto costa 3 euro ma c’è anche la possibilità di un ticket integrato (a 6 euro] che comprende pure le visite guidate alla Casa Museo di Palazzo Sorbello.