Capodanno a Spoleto, gustosi cioccolatini e balli Trance tra le vetrine pitturate

Capodanno a Spoleto, gustosi cioccolatini e balli Trance tra le vetrine pitturate

Divertente anticipazione sui primi grandi Eventi di Fine Anno | 31 dicembre, ballo e spettacolo solo a Piazza della Libertà

Oggi, conferenza stampa di presentazione degli Eventi di Fine anno 2017 di Spoleto alla presenza dell’assessore alla Cultura Camilla Laureti e dell’Assessore all’Urbanistica Antonio Cappelletti.

Un po’ alla moda del Festival dei Due Mondi, anche il Comune di Spoleto annuncia la parte ricca dei suoi Eventi di Fine anno, in anticipo rispetto all’intero programma finale che verrà comunicato invece entro la fine di novembre. La “ciccia” attira inevitabilmente molto interesse e comunque è sempre una ottima indicazione di dove e come le cose andranno a parare.

Tanto per cominciare la prima impressione ricevuta è quella di una amministrazione che vuole dare a qualunque costo un segnale di ottimismo, aldilà del valore tecnico e artistico di ciò che presenta. Si torna a spendere insomma, ma  con regole ferree, anche se partecipate con tutti gli attori in campo, associazioni di categoria, di via e chi più ne ha,  più ne metta.

L’assessore Camilla Laureti è inflessibile e al posto del consueto lato “dialogante”  mette in campo il lato sparagnino e fa capire a tutti i presenti che si spende ma non si “spande”. E così, tanto per cominciare, la grande novità sarà che si festeggia capodanno solo in Piazza della Libertà e non come di consueto  con due eventi separati, inclusa Piazza Garibaldi e  che da sempre avrebbero la pretesa di riunire la città alta a quella bassa. “Lo scorso anno abbiamo avuto due piazze semivuote” chiosa la Laureti. Una sorta di Teoria dei vasi comunicanti che lascerà invece posto al Postulato Laureti che per essere vero, per  definizione non ha bisogno  di alambicchi e storte. A qualcuno la cosa fa venire la grinza al labbro inferiore, ma visto che paga Pantalone si fa come dice “babbo”, anzi “mamma” in questo caso.

E così a Piazza della Libertà arriva Trance Continental Express, spettacolone di immagini suoni e luci, che si preannuncia sicuramente molto colorato. La produzione è francese, l’agenzia Danny Rose, suggerita agli amministratori spoletini dal tour manager di Fiorella Mannoia, la Bipede Production. Visto il clamoroso successo  della Mannoia in Piazza Duomo  nel corso di Spoleto60, la cosa incuriosisce e promette bene.

Così come attira l’attenzione la cartolina di presentazione proposta alla stampa nell’incontro odierno, per veicolare le anticipazioni. Un colorato  e attraente cartoncino a metà tra un invito alla première di un film di Bollywood e la  pubblicità della prevendita di una serata al Cocoricò. Costo della bistecchina, con annessi e connessi, 35mila euro tutto incluso, champagne a parte ovviamente. Assegnazione senza gara, ed è la stessa società di produzione che si è fatta avanti per realizzare lo spettacolo proprio a Spoleto, come spiegano i due assessori.

Tema portante dello show, una sorta di carrellata musicale dalle origini del mondo e dei popoli sino ai nostri giorni, per chiudere con i ballabili tipici della contemporaneità compositiva. Magari, alla fine, lo spettacolo avrà anche una nota educativa, si spera. Nessuna notizia su eventuali Piani B in caso di meteo avverso.

Altro pezzo forte di New Year’s Eve 2017  (titolo ammiccante che fa il paio con Trance Continental Express), sono gli Schermi Urbani targati Gianluca Marziani. Una ventina di artisti, in corso di definizione, che apporranno la loro opera su vetrine o saracinesche di negozi o spazi commerciali chiusi  tra Piazza del Mercato e C.so Garibaldi. Il genere non è poi così nuovo rispetto ad altre forme di Street Art che si impossessano di vecchi edifici urbani abbandonati e li rendono meno grigi e polverosi della loro quotidianità e che in qualche modo fa il verso ai disegni di piazza del Mercato in rifacimento, apparsi nel corso del Festival dei Due Mondi.  “Una provocazione artistica per sollecitare i proprietari dei locali a non lasciarli inutilizzati”, aggiunge l’assessore Cappelletti. Ci sarebbe da fare un lungo discorso sulla miriade di balzelli immobiliari gravanti su detti locali,  ma prima  meglio festeggiare e poi se ne riparlerà a bocce ferme e a panettone digerito.

Non potrà mancare un presepe indimenticabile. E per la bisogna ci penserà la ProLoco che da anni mette in campo l’iniziativa Spoleto. La città in un Presepe. Avremo così la possibilità di visitare una installazione monumentale di oltre 300 pezzi, che sarà ospitata all’Auditorium della Stella.

E poiché di cioccolato e cioccolatai sembra si stia ricoprendo, da un po’ di tempo a questa parte, l’intera Umbria (Perugia, Todi Assisi e chissà dove altro…), a Spoleto non ci faremo mancare a fine anno nemmeno lo Spoleto Chocofest che per avere un tocco di originalità sarà “inzeppato”, come diceva il buon Andy Luotto, allo Zafferano niente meno! E questo non è un Postulato ma una vera leccornia.

Il resto ve lo lasciamo leggere comodamente di seguito, in attesa che arrivino i rinforzi di fine novembre.

Ne frattempo si apprende che le luminarie natalizie saranno accese forse anche prima del consueto 8 dicembre e che nei punti principali della città torneranno  gli alberi di Natale, questa volta con la promessa che gli stessi non saranno privi di addobbi adeguati e tristemente spelacchiati. Uno di questi, probabilmente il più sontuoso, farà bella mostra di sé per la prima volta in Piazza Duomo.

Appello finale dell’Assessore Cappelletti che invita i concittadini a contribuire in proprio nell’abbellimento di terrazzi, portoni, finestre ed androni, con luci e filamenti. E si spera magari, senza i famosi Babbi Natale arrampicatori che dopo la prima settimana di esposizione assomigliano a tanti impiccatini  alla Cattelan.

NEW YEAR’S EVE 2017 (Anticipazioni)

SPOLETO CHOCOFEST
1/3 dicembre – Festa del cioccolato artigianale – Centro storico – a cura di Associazione Pro Loco di Spoleto “A. Busetti”

SPOLETO, LA CITTÀ IN UN PRESEPE
8 dicembre/14 gennaio – Mostra di presepi – Chiesa di San Simone – Sala degli Ori – Ex Monte di Pietà – Auditorium della Stella

SCHERMI URBANI
15/17 dicembre – Mostra diffusa di wallpaper artistici – a cura di Gianluca Marziani

GOSPEL, CHERYL PORTER BAND IN CONCERTO
26 dicembre – Concerto gospel – Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti – ore 17.30

IL MONDO IN SCENA
30 dicembre – Proiezione film documentario sulla storia del Festival di Spoleto – Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti – ore 20

NOTTE DI LUCI E SUONI, DI DANNY ROSE (Trance Continental Express)
31 dicembre – Piazza della Libertà – a partire dalle ore 23.00 – a cura di BIPEDE Booking And Production

LIGHTQUAKE 2017 Black Light art
6 dicembre/25 febbraio – Rocca Albornoziana e Museo Nazionale del Ducato di Spoleto – a cura di Polo Museale dell’Umbria, Mibact

I PITTORI DEL ‘900 E LE CARTE DA GIOCO. LA COLLEZIONE DI PAOLA MASINO
7 dicembre/2 aprile – MAG Palazzo Bufalini Piazza Duomo – a cura di Associazione culturale MetaMorfosi Art Gallery

MOSTRE INVERNALI DI PALAZZO COLLICOLA ARTI VISIVE
dal 16 dicembre – Palazzo Collicola Arti Visive – a cura di Gianluca Marziani

Riproduzione riservata

Foto: Tuttoggi.info (Carlo Vantaggioli)