VINI NEL MONDO: NOTTE BIANCA DA GUINNESS (SUPERMAXIPHOTOGALLERY). - Tuttoggi

VINI NEL MONDO: NOTTE BIANCA DA GUINNESS (SUPERMAXIPHOTOGALLERY).

Redazione

VINI NEL MONDO: NOTTE BIANCA DA GUINNESS (SUPERMAXIPHOTOGALLERY).

Dom, 01/06/2008 - 15:27

Condividi su:


E’ record per Vini nel Mondo. La Notte Bianca del vino di questa notte, infatti, non entrerà nella storia solo per aver registrato il record Guinness del calice più grande del mondo, ma per le migliaia di persone che si sono riversate lungo le vie della città del festival. Più di 60mila secondo le stime della Protezione Civile, almeno 70mila per gli organizzatori. 10mila di queste hanno pacificamente invaso Piazza del Duomo, riportando la mente ad eventi finiti ormai nei cassetti della memoria. Altrettante in Piazza Garibaldi. Un fiume di giovani invece inondava i vicoli del centro per la gioia di ristoratori ed esercenti che hanno fatto affari d’oro. Ma andiamo con ordine. L’appuntamento clou era fissato in piazza Duomo e per due motivi: il primo era battere il record del calice più grande del mondo, il secondo l’avvio del tour estivo di Max Gazzè. A decretare il successo dle primo è stato il giudice del Guinness World mr. Ramirez giunto appositamente da Londra. Alla ‘misura’ il calice – pezzo unico disegnato e realizzato dal maestro vetraio veneziano Massimo Lunardon – ha fatto segnare una altezza di 2,03 metri per 48 cm di diametro e 3 cm di spessore. Al suo interno Fede, Tinto e Isabella Isoardi hanno versato 11 magnum di Asti docg per 16,5 litri del vino italiano più conosciuto al mondo. L’urlo di gioia della piazza, a cominciare da quello del sindaco Massimo Brunini, non è riuscito fortunatamente a crinare il megacalice. L’opera d’arte è da questa mattina custodita nelle sale della galleria d’arte Moderna di Palazzo Collicola. E’ stata poi la volta di Max Gazzè che, seppur con un certo ritardo (egregiamente ‘riempito’ dalla musica della Perugia Funking Band), non si è risparmiato di fronte al pubblico accorso da tutta l’Italia centrale. Alle 2,30 è stata la volta dei JolaUrlo, di Adriana Silveira e di Dj Lele che ha concluso la serata. Non meno movimentata Piazza Garibaldi che ha avviato la grande notte con il concerto Faber per sempre seguito da Affetti Collaterali, I Mammuth, Jamirokey, Energia Pura e dalla musica di Dj Sandro Stype. In centinaia hanno invece seguito lo spettacolo di Threeo e del Mago Elias.

Solo verso le 5 del mattino Spoleto è tornata al silenzio per la soddisfazione di tutti e la convinzione che eventi di tale portata non possono verificarsi una tantum. Qualche piccola polemica per l’annullamento dello spettacolo al Parco Chico Mendez che, come precisano i vertici di Vini nel Mondo, non rientrava nelle manifestazioni ufficiali. Pare che la richiesta di autorizzazione sia stata presentata oltre i tempi previsti dalla normativa vigente: dura lex, sed lex e così l’appuntamento è stato annullato con l’intervento delal polizia municipale. Ma torniamo al successo della nottata. Un successo tutto spoletino, trascinato dal ‘solito’ Alessandro Casali e dai suoi fedelissimi Giampaolo Emili, Vittorio Faustini e Alberto Antonini che hanno saputo costruire un altro evento da…Guinness.

(Ca.Cer.)


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!