Vallo di Nera in festa, torna Fior di Cacio - Tuttoggi

Vallo di Nera in festa, torna Fior di Cacio

Redazione

Vallo di Nera in festa, torna Fior di Cacio

Tutti gli eventi del finesettimana / Oltre 50 gli espositori presenti
Mar, 24/06/2014 - 12:40

Condividi su:


Vallo di Nera in festa, torna Fior di Cacio

Nei giorni 28 e 29 giugno, il borgo fortificato di Vallo di Nera ospiterà la manifestazione “Fior di Cacio, profumi e sapori d’Umbria” in cui protagonista è il formaggio di grande qualità. Percorrendo le vie del centro storico, le cantine vengono aperte per alloggiare gli strumenti dei casari utilizzati nella lavorazione del formaggio in tutte le fasi e per offrirne un assaggio diretto. La manifestazione sarà quest’anno eccezionalmente anticipata dalla giornata di mercoledì 25, in cui si svolgeranno degli educational sui formaggi e la visita alle chiese romaniche del comune, in particolare agli affreschi della “Dormitio Virginis” di Jacopo Siculo nella chiesa di San Giovanni e a quelli della “Processione dei Bianchi” della chiesa di Santa Maria, guidata dal sindaco Agnese Benedetti. La serata marchiata “Slow Food” si svolgerà con una cena alla locanda Cacio Re.

Ma il vero cuore dell’evento batterà nel weekend, a partire da sabato mattina con l’inaugurazione della manifestazione, prevista per le 10.30. Più di cinquanta gli espositori presenti, provenienti dal comprensorio locale e da fuori regione che offriranno ai presenti le più diverse tipicità casearie, tra formaggi stagionati e freschi, di mucca, pecora o anche l’assoluta specialità della caprino delle capre facciute della Valerina, razza tipica della zona. Gli stand espositivi e le degustazioni apriranno alle 11 e proseguiranno fino a notte. Al taglio del nastro, presenziato dal sindaco Agnese Benedetti e dall’Assessore Regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, seguirà un workshop sui formaggi della Valnerina, al quale parteciperanno il sindaco Benedetti, Egildo Spada Presidente del Consorzio Bim di Cascia, Annarita Fioroni Presidente dell’Università dei Sapori, Franco Beoni di Promocamera, responsabile del progetto “Umbria dei formaggi”, Sonia Chellini Vice Presidente Slow Food, responsabile del progetto “Appennino” ed alcuni produttori locali. Conclusioni affidate all’Assessore Cecchini.

Nel pomeriggio, dalle 16 alle 20, sarà possibile approfittare delle degustazioni gratuite a base di prodotti tipici per le vie del paese. Il pensiero va anche ai bambini, che alle 16 potranno assistere allo spettacolo dell’Ape Tolì, racconta storie di marionette. Alle 17, l’opportunità di recarsi in bus alle frazioni di Meggiano e Piè di la Costa, per visitare i pascoli e assaporare la pizza in abbinamento alla ricotta, fatta in diretta. Il gusto sarà la parola d’ordine anche presso il Convento di S. Maria, dove alle 18 e alle 20, il gourmet Renzo Fantucci terrà due educational, a cura di Promocamera. Serata di divertimento con fuoco e danze orientali.

Gli spazi espositivi torneranno a riaprirsi domenica mattina dalle 10.30 e sarà possibile approfittare di degustazioni gratuite dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 20. Sempre dalla tarda mattinata partiranno gli educational curati dal Bim, divisi in quattro sezioni, alle 12, 16, 18 e 20, da prenotare al 3473363768. Alle 16, appuntamento dedicato ai più piccoli con Mirko Revojera e il suo “Spinarello e Mangiarina”, fiabe e novelle da spalmare per imparare a mangiare senza essere mangiati. Alle 16.30, nuova visita alle chiesa romaniche con una guida d’eccezione, la dott.sa Stefania Nardicchi Direttrice del Museo Diocesano di Spoleto. Dalle 17.30, infine, la due giorni gastronomica sarà chiusa dalla musica del gruppo folk “Le Cinciallegre”. Per tutta la durata dell’evento, sarà possibile visitare la Casa dei Racconti e la mostra di immagini e testi sul territorio della Valnerina, presso il Convento di S. Maria, a cura del Servizio Turistico della Valnerina.


Condividi su:


Aggiungi un commento