Vaccino Astrazeneca, Nas sventano truffa ai danni della Regione Umbria

Vaccino Astrazeneca, Nas sventano truffa ai danni della Regione Umbria

Sara Fratepietro

Vaccino Astrazeneca, Nas sventano truffa ai danni della Regione Umbria

Sab, 06/02/2021 - 14:52

Condividi su:


L'uomo ha tentato di vendere il vaccino Astrazeneca addirittura prima dell'approvazione del farmaco da parte dell'Ema. Perquisizioni nel Messinese

Ha tentato di vendere il vaccino Astrazeneca alla Regione Umbria, ma era tutta una truffa. A sventare il raggiro ai danni dell’ente pubblico sono stati i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni di Perugia (Nas), coordinati dalla Procura del capoluogo umbro.

Perquisizione nel messinese a sedicente intermediario vaccino Astrazeneca

Nell’ambito dell’inchiesta umbra, nelle prime ore di sabato mattina (6 febbraio), in provincia di Messina, i carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Perugia, con la collaborazione dei colleghi del Nas di Catania e del Comando Provinciale di Messina, hanno effettuato una perquisizione disposta dalla Procura della Repubblica di Perugia presso l’abitazione di un sedicente intermediario di “Astrazeneca Internazionale”.

L’uomo, nei giorni scorsi, addirittura prima dell’approvazione da parte di EMA (Agenzia Europea del Farmaco), aveva tentato di proporre la vendita di una fornitura di vaccino Astrazeneca anti Covid-19 direttamente alla Regione Umbria.

Sequestrata varia documentazione

L’indagato, che a supporto della sua legittimazione affermava (sempre falsamente) l’interesse di altre regioni italiane all’acquisto, forniva anche credenziali e documentazione certificativa di Paesi stranieri, sui quali sono in corso indagini in relazione alla loro genuinità. Nel corso della perquisizione, i militari sottoponevano a sequestro materiale informatico e copiosa documentazione di interesse investigativo.

Astrazeneca disconosce contatti

L’Azienda, abusivamente coinvolta dallo pseudo intermediario, ha disconosciuto ogni rapporto contrattuale al di fuori di quelli stipulati con le previste Autorità Governative e sta valutando di procedere per le vie legali.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!