Usl umbre e Ospedale di Terni, ecco i commissari - Tuttoggi

Usl umbre e Ospedale di Terni, ecco i commissari

Redazione

Usl umbre e Ospedale di Terni, ecco i commissari

La Giunta regionale ha scelto: Pesci al nosocomio ternano, Braganti alla Usl2 e Lavazza alla Usl1
Ven, 28/06/2019 - 16:18

Condividi su:


Usl umbre e Ospedale di Terni, ecco i commissari

Nel segno della discontinuità la Giunta regionale dell’Umbria ha deliberato i nuovi commissari delle Usl dell’Umbria e dell’Azienda ospedaliera di Terni. Le nomine, come era stato annunciato dall’amministrazione regionale dopo lo scandalo Sanitopoli che ha decapitato i vertici dell’Azienda ospedaliera di Perugia (poi affidata, di concerto con il ministero della Salute, al commissario Antonio Onnis) sono avvenute attingendo dall’Elenco nazionale degli idonei all’incarico di direttore generale delle Aziende e degli Enti del Servizio sanitario nazionale.

All’Azienda ospedaliera di Terni arriva Lorenzo Pesci. Massimo Braganti è stato invece nominato commissario della Usl Umbria 2 e Luca Lavazza della Usl Umbria 1.

I commissari rimarranno in carica fino a 60 giorni dopo l’insediamento della nuova Giunta regionale, così come stabilito anche nel decreto di nomina dell’attuale commissario dell’Azienda ospedaliera di Perugia, Antonio Onnis.

I nuovi commissari verranno presentati, insieme agli obiettivi loro assegnati dalla Giunta regionale, nel corso di una conferenza stampa che si terrà lunedì 1 luglio, a cui parteciperanno il presidente della Giunta regionale, Fabio Paparelli, e l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Bartolini.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!