Una Sir convalescente dal Covid cade a Monza 3-0

Una Sir convalescente dal Covid cade a Monza 3-0

Massimo Sbardella

Una Sir convalescente dal Covid cade a Monza 3-0

Dom, 22/11/2020 - 19:13

Condividi su:


Una Sir convalescente dal Covid cade a Monza 3-0

Una Sir convalescente dal Covid cade a Monza 3-0. Prima sconfitta per Perugia, che prima della pausa a causa del Coronavirus aveva dominato la Superlega lasciando solo due set agli avversari.

Senza il Drago Travica in regia e con Solé a mezzo servizio, Perugia rivede in campo capitan Atanasijevic, ancora non al meglio dopo l’operazione.

La Sir non trova una delle sue armi migliori, la battuta. Lo stop forzato per il Covid, poi, ha lasciato scorie nelle gambe. E nei meccanismi, soprattutto difensivi, che a inizio stagione erano stati praticamente perfetti.

Primo set

Spingono subito i Block Devils, che alzano il muro e sul turno di battuta di Plotnytskyi si portano sul 3-0. I padroni di casa non ci stanno e con un break importante sul turno in battuta di Dzavoronok mettono la freccia. Sull’8-6 Heynen richiama i suoi.

La Sir fa però fatica a dare continuità al suo gioco e Monza si porta sul +5 (13-8) con l’ace di Lagumdzija. Il muro di Galassi porta Monza sul +6.

Perugia non riesce ad accorciare, Monza appare devastante in battuta.

Plotnytskyi dà la carica ai suoi con una bomba dai 9 metri. Ma la rimonta di Perugia si ferma sul +4.

La giocata di Lanza riporta Monza sul +6 (21-15).

Perugia non trova la battuta, una delle sue armi. Monza (ace anche per Lanza) arriva a disporre di 6 set points: la Sir con orgoglio ne annulla 2, poi Lagumdzija chiude sul 25-20.

Secondo set

I Block Devils devono trovare subito il giusto feeling con le mani di Jan Zimmermann, oggi in regia al posto di Travica, fermato ancora dal Coronavirus.

Il secondo set riprende però con il punto di Lanza. Sull’attacco di Ter Horst sorpasso Sir (2-1).

Muro di Russo per il doppio vantaggio Sir (4-2). Bomba di Leon, che vola sopra il muro avversario. Ma il cubano naturalizzato polacco non trova il servizio.

E’ invece caldo dai 9 metri il braccio di Dzavoronok, che trova l’ace del sorpasso 8-7.

Leon abbatte Lanzae poi con astuzia trova il sorpasso: 12-11. Al bombardiere della Sir ora manca solo la battuta.

Monza trova il pari (14-14) con una grande diagonale di Dzavoronok.

Confusione nella metà campo di Perugia, che non ritrova i giusti meccanismi. E Monza si porta sul +2 (21-19). Heynen chiama i suoi.

Ma al rientro in campo Galassi trova un ace che fa male. E Monza scappa in una finale di set finora molto equilibrato.

Sul 24-20 Heynen chiama ancora i suoi.

Holt chiude il secondo set a favore di Monza 25-20.

Terzo set

Il terzo set inizia con un errore in battuta di Dzovorok e con Plotnytskyi che mette in difficoltà la difesa di casa e consente a Ricci di chiudere (0-2).

Perugia vanifica un grande recupero e Monza trova il 3 pari.

Il primo punto di Atanasijevic vale il sorpasso Sir (7-8).

Monza torna avanti e prova a scappare. Galassi mura Leon (17-14) che prova a chiudere una palla alzata molto vicino alla rete. Heynen chiama i suoi.

Atanasijevic sbaglia malamente la palla del pari (21-19). Perugia non ha il ritmo partita. E Monza scappa ancora nel momento decisivo del set.

L’errore in battuta di Bata sembra una resa per i Block Devils. Non molla Plotnytskyi, che trova un ottimo attacco. Ma poi anche lui sbaglia il servizio.

Monza ha tre match ball. Sbaglia il primo. Ma l’ex Lanza di forza a muro regala la vittoria a Monza.

La Sir perde la prima gara della stagione. E ora ci sono solo due giorni per preparare il recupero della gara contro Milano, mercoledì.

Il tabellino

Vero Volley Monza – Sir Safety Conad Perugia 2-0
(25-20; 25-21; 25-22)

VERO VOLLEY MONZA: Orduna 2, Lagumdzija 14, Galassi 15, Holt 4, Lanza 10, Dzavoronok 12, Federici (libero), Beretta. N.e.: Falgari, Calligaro, Sedlacek, Brunetti (libero), Ramirez Pita, Davyskiba. All. Eccheli, vice all. Ambrosio.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Zimmermann, Ter Horst 6, Ricci 3, Russo 7, Leon 14, Plotnytskyi 10, Colaci (libero), Piccinelli, Solè 1, Atanasijevic 4, Vernon-Evans. N.e.: Sossenheimer. All. Heynen, vice all Fontana.
Arbitri: Daniele Rapisarda – Armando Simbari
LE CIFRE – MONZA: 10 b.s., 7 ace, 47% ric. pos., 27% ric. prf., 56% att., 8 muri. PERUGIA: 13 b.s., 2 ace, 45% ric. pos., 20% ric. prf., 52% att., 5 muri.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!