"Un albero per ogni nuovo nato". Sindaco Benedetti ha spiegato il progetto agli alunni di San Giovanni di Baiano - Tuttoggi

“Un albero per ogni nuovo nato”. Sindaco Benedetti ha spiegato il progetto agli alunni di San Giovanni di Baiano

Redazione

“Un albero per ogni nuovo nato”. Sindaco Benedetti ha spiegato il progetto agli alunni di San Giovanni di Baiano

Mer, 21/03/2012 - 13:46

Condividi su:


Un albero per ogni nuovo nato nel Comune di Spoleto. È stato questo l'argomento al centro dell'incontro che ieri mattina il Sindaco Daniele Benedetti e il Vice Sindaco Stefano Lisci hanno avuto con i bambini della Scuola Primaria di San Giovanni di Baiano. Un incontro organizzato per presentare agli alunni il progetto portato avanti dal Comune di Spoleto in risposta alla lettera inviata al Sindaco dagli alunni della II classe proprio per conoscere gli interventi effettuati dall'amministrazione comunale.

“Piantare un albero per ogni nuovo nato – ha spiegato il Sindaco Benedetti agli alunni – contribuire come realtà locale alla lotta al surriscaldamento globale prevedendo in bilancio le risorse necessarie per garantire la manutenzione di piante che hanno una vita media di 80 anni, significa dare un ruolo attivo all’educazione alla sostenibilità ambientale”. Negli anni, è stato spiegato nel corso dell'incontro, l'amministrazione comunale è riuscita a portare avanti direttamente molti interventi nel territorio, sia grazie agli stanziamenti che la Regione Umbria aveva destinato ad altri comuni risultati inadempienti, sia la collaborazione con la Comunità Montana che ha sempre effettuato gli interventi.

“Grazie a questo progetto e in base alle indicazioni contenute nel Protocollo di Kyoto – hanno spiegato il Sindaco e il Vice Sindaco in risposta alle tante domande poste dai bambini – sono state piantate le querce di viale Trento e Trieste, è stato realizzato il viale alberato della “bretella” di colle San Tommaso, sono stati sistemati gli alberi presenti oggi dentro tutte le aree di verde attrezzato, delle scuole e delle aree PEEP”. Dal 2009, quando sono stati messi a dimora gli alberi riguardanti i nati dell’anno 2006, le piantumazione previste sono state effettuate lungo il Torrente Marroggia in attuazione del progetto “La RERU (Rete Ecologica Regione Umbria) nella Valle Spoletana”.

“Questo ultimo è un progetto pilota a livello europeo – ha aggiunto il Sindaco Benedetti – attraverso il quale, insieme al Consorzio di Bonificazione Umbra e al Dipartimento di Biologia Cellulare ed Animale dell’Università di Perugia ricostituiremo una vera e propria “Galleria” di vegetazione che fiancheggerà il corso d'acqua”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!