Umbria, 70 milioni di euro il danno all'agricoltura causato dalla peggiore siccità degli ultimi 10 anni - Tuttoggi

Umbria, 70 milioni di euro il danno all'agricoltura causato dalla peggiore siccità degli ultimi 10 anni

Redazione

Umbria, 70 milioni di euro il danno all'agricoltura causato dalla peggiore siccità degli ultimi 10 anni

Mar, 04/09/2012 - 13:42

Condividi su:


È di circa 70 milioni di euro il conto dei danni all'’agricoltura umbra di un’'estate pazza che è stata segnata dalla peggiore siccità da quasi 10 anni. È la prima stima dei danni al comparto agricolo regionale stilata dalla Coldiretti dell’Umbria, in seguito agli eventi siccitosi degli ultimi mesi, che hanno portato (o porteranno) a un calo produttivo rilevante (30 – 40 %) per mais, girasole, uva e foraggio, ma anche per tabacco (20%) e olive, la cui raccolta rischia di essere dimezzata. Il persistente caldo e la prolungata siccità legata all’arrivo di ripetute ondate di calore – spiega Coldiretti – hanno causato ripercussioni negative importanti anche sugli allevamenti zootecnici, dove lo stress nel bestiame per l’eccessivo caldo, ha provocato una riduzione della produzione di latte. In particolare in alcune zone marginali di collina, come nell'’Alta Valle del Tevere e nell’'eugubino-gualdese, gli allevatori sono dovuti ricorrere all’uso di autobotti per abbeverare il bestiame, con un conseguente incremento dei costi aziendali. Per questo diventa fondamentale garantire maggiore sostenibilità economica agli approvvigionamenti di emergenza, con il diretto coinvolgimento degli enti pubblici preposti.

Come dichiarato anche dal presidente nazionale – afferma Alberto Bertinelli, direttore della Coldiretti Umbria – dopo un'’estate così difficile, sono a tutti più chiari gli effetti dei cambiamenti climatici nei confronti dei quali occorre intervenire con misure finanziarie per affrontare l’'emergenza, ma anche con misure strutturali con le opere per la conservazione e distribuzione dell’acqua e il necessario potenziamento degli invasi per l’avvenuta modifica della distribuzione della pioggia. L'’incontro degli Assessori all’'agricoltura con il Ministro delle Politiche Agricole è fissato il 5 settembre per decidere gli interventi di sostegno da adottare.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!