Umbra Cuscinetti e Caritas insieme per offrire opportunità di lavoro

Umbra Cuscinetti e Caritas insieme per offrire opportunità di lavoro

Presentato il progetto ‘Famiglia e Lavoro’ che aiuterà famiglie in difficoltà del territorio | Borse di studio invece di contributi

share

Da un lato la Caritas Diocesana di Foligno, dall’altro una delle più grandi realtà imprenditoriali del territorio folignate: due realtà che si uniscono per dare una mano concreta alle famiglie in difficoltà. La sinergia tra la Fondazione Valter Baldaccini e l’Arca del Mediterraneo, è stata presentata ufficialmente questa mattina da Beatrice Baldaccini e Mauro Masciotti, direttore della Caritas Diocesana di Foligno. Il progetto, che ha come obiettivo l’inclusione sociale, è stato chiamato ‘Famiglia e Lavoro’ e si propone di aiutare quindici famiglie, consentendo ad uno dei componenti di avviare un percorso lavorativo di due mesi.

La Umbra Cuscinetti si è impegnata a riconoscere una borsa lavoro dal valore di 500 euroo lordi mensili, concessa, per l’appunto, grazie all’intervento della Fondazione Valter Baldaccini. Le famiglie indicate dalle strutture dalla Caritas, saranno così coinvolte nei sevizi agroalimentari e logisticici nell’ambito dell’Arca del Mediterraneo e della stessa Caritas Diocesana, nonchè nella pulizia dei luoghi pubblici della città di Foligno.

“Siamo felici di supportare la comunità in cui viviamo dando aiuto concreto alle famiglie in difficoltà – ha dichiarato questa mattina Beatrice Baldaccini, presidente della Fondazione Valter Baldaccini – ed il modo migliore è proprio quello di rivolgersi a chi vive la quotidianità di queste stesse famiglie, attraverso un costante ascolto e monitoraggio dei loro fabbisogni. Ci auguriamo che questa collaborazione con la Caritas possa portare un reale miglioramento delle condizioni di vita dei nostri concittadini”.

“Ringrazio la Fondazione Valter Baldaccini per il sostegno al progetto ‘Famiglia e Lavoro – ha proseguito Mauro Masciotti, direttore della Caritas Diocesana di Foligno – un progetto che metterà in campo una serie di azioni integrate tra il centro di ascolto e le varie attività promosse dalla Caritas con l’operato dell’Arca del Mediterraneo Onlus. Il percorso dei soggetti è frutto di un cammino assistito e programmato con il centro di ascolto Caritas, che a seconda del servizio in cui verrà inserito, supporterà il lavoratore a più livelli, e attraverso incontri costanti con i nuclei familiari coinvolti nel progetto”.

Pienamente soddisfatto anche il Vescovo di Foligno, monsignor Gualtiero Sigismondi, sottolineando che il progetto punta a creare delle nuove occasioni di lavoro, senza limitarsi ad aiutare le famiglie che ne beneficeranno”.

La data del cinque settembre è stata scelta proprio in occasione della giornata Internazionale della Carità, indetta dall’Onu nel 2012 infatti nella ricorrenza della morte di Madre Teresa di Calcutta, proclamata Santa da Papa Francesco nel 2016 la cui vita ed opere sono state un inno alla Carità.

share

Commenti

Stampa