Tutto pronto per la 26esima edizione del "Todiartefestival", tra musica, teatro e cabaret - Tuttoggi

Tutto pronto per la 26esima edizione del “Todiartefestival”, tra musica, teatro e cabaret

Redazione

Tutto pronto per la 26esima edizione del “Todiartefestival”, tra musica, teatro e cabaret

Ven, 26/08/2011 - 16:45

Condividi su:


Tutto pronto per la 26esima edizione del “Todiartefestival”, tra musica, teatro e cabaret

Curiosità e attesa nella città di Jacopone che si appresta ad essere animata, dal 28 agosto al 4 settembre, dalla 26ª edizione del “Todiartefestival”. Si parte, domenica 28 agosto al Teatro comunale, alle 21, con il concerto esclusivo, costruito appositamente per la manifestazione, dei solisti del teatro Alla Scala di Milano “Ensemble musicale Scaligero”, gruppo strumentale formato nel 1989. L’associazione Ensemble strumentale Scaligero è formata principalmente da un doppio quintetto (cinque archi e cinque fiati) di musicisti stabili del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala, a cui dal ‘98 si sono aggiunti anche sax, pianoforte, fisarmonica e percussioni. Il gruppo strumentale scaligero, conosciuto in tutto il mondo, si è esibito nei più grandi teatri lirici italiani (da Milano a Cosenza) ed europei (Germania, Francia e Svizzera), fino ad una tournée in Libano nel ‘98 e una in Giappone nel 2003. Due i cd pubblicati con musiche di Bottesini, Rossini, Cavallini, Gershwin, Corea, Piazzolla e Iturralde, oltre al cd “Il Principe Felice” con musiche di Silvio Amato e il regista Gabriele Lavia in veste di voce recitante, per la Ricordi/Feltrinelli, mentre prossimamente saranno messi in commercio due cd “Live in Japan 2005”, relativi alla recente tournée giapponese 2005.
Il festival di musica classica, leggera e da film, danza e arti figurative, il cui filo conduttore è il tema la rinascita, prosegue poi al Teatro comunale, lunedì 29 agosto, con il pianista, compositore e direttore d’orchestra famoso per le sue colonne sonore cinematografiche, Luis Bacalov accompagnato dal violinista Andrea Cortesi. Spazio al teatro, martedì 30, con una delle prime opere di William Shakespeare: la “Commedia degli errori” interpretata da Peppe Barra per la regia di Leo Muscato. Piazza del Popolo sarà invece la suggestiva location, mercoledì 31, per il Young russian ballet e le star del teatro Bolshoi di Mosca, Ivan Vasiliev, considerato il più grande ballerino al mondo, e Natalia Osipova, che daranno vita a “La nuit des Etoiles – Sulle ali della danza”. Appuntamento, giovedì 1 settembre, con il cantautore e showman Renzo Arbore, che accompagnato dall’Orchestra italiana, porterà in scena la migliore tradizione della musica partenopea. Proseguono i grandi eventi in piazza, venerdì 2 settembre, con la Todi arte festival band guidata da Alex Britti, anche in questo caso con uno spettacolo pensato appositamente per il festival, e sabato 3 con l’attore e cabarettista Enrico Brignano con il suo “Sono romano ma non è colpa mia”. Gran finale, infine, domenica 4 settembre, al Teatro comunale con l’anteprima di “Amleto e altre storie” interpretata da due grandissimi artisti, Giorgio Albertazzi e Anna Proclemer. Un’edizione 2011 all’insegna delle novità, a partire dalla direzione artistica affidata a due giovani, Emiliano Leonardi e Giulio Castrica, così come la realizzazione del manifesto a cura dell’artista tuderte Antonella Zazzera, e che promette grandi numeri in termini di pubblico, grazie alla qualità artistica del cartellone, e che rispetto agli anni passati vede la città più coinvolta e attiva.
Il festival prevede anche, oltre agli spettacoli delle 21, fiore all’occhiello della manifestazione, altri due momenti nell’arco delle giornate (tranne il 28): i concerti aperitivo delle 18.30 tra i quali ci saranno (il 29) Javier Girotto, sassofonista di fama internazionale, accompagnato da Pippo Matino e Barbara Saba, e il recital (il 2) di Aniello Desiderio, uno dei più grandi chitarristi al mondo, e gli eventi del “Si è fatta notte” alle 23 (tra cui si segnala il teatro umoristico “Il Misantropo” di Moliere, a cura della compagnia teatrale Arebur e la regia di Livia Ferracchiati, lunedì 29 agosto, la Rimbaband, mercoledì 31 agosto, giovedì 1 e venerdì 2 settembre, e il recital “Spettacolo antologico” con Lella Costa).

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!