Tartufo a Città di Castello: tradizioni e grandi chef. Il programma dei prossimi giorni - Tuttoggi

Tartufo a Città di Castello: tradizioni e grandi chef. Il programma dei prossimi giorni

Redazione

Tartufo a Città di Castello: tradizioni e grandi chef. Il programma dei prossimi giorni

Ven, 02/11/2012 - 15:16

Condividi su:


Tartufo a Città di Castello: tradizioni e grandi chef. Il programma dei prossimi giorni

Tartufo e spettacolo per il fine settimana del Tartufo bianco di Città di Castello, che si concentra sulla gastronomia tradizionale con la terza edizione del ricettario ma non dimentica come la trifola sia un’eccellenza in tutto il mondo. Così Sara Papa vestirà i panni di giurato per i piatti della tradizione preparati da pro-loco e rioni nello spazio showcooking. Sabato a partire dalle 12 e fino alle 19, con una pausa pranzo dalle 13.00 alle 15.00, toccherà ai rioni alle prese con gli antipasti; domenica, stesse ore, stesso luogo, alle pro-loco, che si sono cimentate nei dolci, chiudendo il cerchio sul banchetto ideale, per il quale avevano già elaborato, negli anni precedenti, i primi ed i secondi.

“Che sia Altotevere o Alta Valle del Tevere, il nostro territorio sta rivendicando con successo peculiaritá non assimilabili alla pur ricco novero di comuni denominatori dei quali si compone la narrazione dell'Umbria. Non si tratta di un disallineamento o di irredentismo di riflusso, ma di un'operazione di recupero delle contaminazioni che essere paese di frontiera ci ha regalato, a partire dall'ibridazione di sapori ed ingredienti, di cui descriviamo i saggi migliori in questa nuova edizione del ricettario, grazie alla memoria storica delle società rionali e delle pro-loco, protagonisti indiscussi della raccolta. Dopo i primi ed i secondi, proponiamo gli antipasti ed i dolci per terminare simbolicamente le portate ma non certo per esaurire una collana nella quale buono e sano sono due facce di una stessa medaglia, o se volete, di uno stesso piatto”. Insieme con Sara Papa ci saranno Gianni Tota chef executive manager Boscolo Hotels e Marco Faiella executive chef Brufani Sina Hotel. Sabato alle 10 le porte del Loggiato Gildoni tornerranno ad aprirsi.
Il programma di sabato 3 – Sabato 3 novembre si inizia alle 10 con Chef in piazza insieme a Marwan Grottoli, che bisserà l’interesse suscitato poche ore prima dagli chef dei ristoranti di Città di Castello con i menù della crisi “tanto tempo, poco tempo, tanto denaro, poco denaro”. Poi alle 11 torna San Prospero, comune in provincia di Modena, colpito dal sisma, verso cui si dirige la solidarietà del tartufo, associandosi ad altre iniziative simile compiute in città. Alle 12 e poi dalle 15. Gli antipasti della tradizione con le ricette dei rioni e la partecipazione di Sara Papa. Alle 17 torna I Primi letterari, la sezione più culturale della mostra, con il libro “Le nebbie di Vraibourg”, vincitore del premio internazionale Malerba, la cui autrice è una tifernate, Elisa Veronica Conti. L’appuntamento è alle 17 presso la sala degli Specchi dovrà sarà presente anche la presidente del premio e vedova del famoso scrittore Anna Malerba. L’incontro sarà introdotto e coordinato dal giornalista Massimo Zangarelli. Alle 18 la scuola comunale di musica Puccini si esibirà con un quartetto di sassofoni presso l’atrio del Palazzo comunale e alle 19 secondo concerto per la Filarmonica Puccini, diretta dal maestro Francesco Marconi, autore di una composizione in onore della Mostra in prima esecuzione assoluta.
Nel fine settimana la mostra continuerà a proporre i suoi menù selezionati, degustazioni cioè che stanno riscuotendo molto successo: per venire incontro alle richieste la proposta di San Leo Bastia è stata raddoppiata, aggiungendo sabato 4 alle 21, un’ulteriore seduta gastronomica all’insegna dei funghi e dei prodotti del bosco.
Il programma offre un ricco carnet: presso il Museo tela Umbra sabato 3 novembre alle 12 I profumi del tartufo a cura di Asl 1 e associazione Professionale Cuochi Italiani, Sigaro e dintorni alle 15 alle 17 e alle 19. Presso il Torrione Vivo il tartufo e Vivo l’Olio alle 18.
Il programma di domenica 4 novembre – Inizia presto l’ultima giornata del tartufo tifernate: alle 8 si svolgerà la tradizionale gara di cani da tartufo presso il parco Alexander Langer, alle 10 presso Largo Gildoni lo showcooking con il Consorzio di tutela del Vitellone bianco dell’Appennino centrale. Alle 11 le ricette di San Prospero, comune in provincia di Modena, verso cui è diretta la solidarietà della mostra. Dalle 12 e poi dalle 15 I dolci della tradizione con le ricette delle pro-loco e la partecipazione di Sara Papa. Alle 19.30 si svolgeranno le premiazioni. Alle 17 presso Tela Umbra Nuove conoscenze e nuove prospettive per la tartuficoltura a cura di Andrea Rubini e Francesco Paolocci del CNR Istituto di genetica vegetale con la partecipazione di Enrico Carloni, assessore alle Politiche economiche del comune di Città di Castello. Le degustazioni di domenica sono I profumi del bosco alle 12 presso Tela Umbra a cura di Asl 1 e Pro Loco San leo Bastia, L’aceto questo sconosciuto a cura dei Cugini di Campagna alle 17, Sigaro e Dintorni alle 15, alle 17 e alle 19, al Torrione Vivo il vino…ascoltando il jazz, alle ore 18. È consigliata la prenotazione per questa e per le altre degustazioni al numero 3665845027, all’info point di Piazza Matteotti e anche sul sito all’indirizzo http://www.iltartufobianco.it/info_check.php


Condividi su:


Aggiungi un commento