Tamponi drive-through in via Vasari, cambia viabilità | Covid ferma anche Fiere San Florido - Tuttoggi

Tamponi drive-through in via Vasari, cambia viabilità | Covid ferma anche Fiere San Florido

Davide Baccarini

Tamponi drive-through in via Vasari, cambia viabilità | Covid ferma anche Fiere San Florido

Mar, 20/10/2020 - 14:51

Condividi su:


Fino al 15 novembre il parcheggio a servizio del Centro di Salute di via Vasari, nel quartiere della Madonna del Latte, continuerà ad essere riservato all’Usl Umbria 1 per l’effettuazione dei tamponi Covid-19 per l’area dell’Alta Valle del Tevere, con la modalità drive-through (pit-stop).

Al fine di garantire la sicurezza per automobilisti e pedoni, nell’area è stata adottata una nuova disciplina della circolazione veicolare, finalizzata alla maggiore scorrevolezza del transito dei mezzi a motore. A disporre i provvedimenti, già in vigore, è la nuova ordinanza emessa dal comando della Polizia Municipale, che ha recepito la richiesta formalizzata da parte dell’azienda sanitaria.

Per consentire che le operazioni si svolgano con la piena disponibilità dell’area e nelle modalità programmate, nel posteggio del Centro di Salute dalle ore 8 alle 20 sono vietate la sosta e il transito (a eccezione dei veicoli autorizzati). Contestualmente sono stati istituiti il senso unico di marcia in via Vasari, con direzione via De Gasperi, dall’intersezione con via Caravaggio all’intersezione con via De Gasperi; il divieto di accesso su via Vasari all’intersezione con via De Gasperi.

A seguito dell’adozione della nuova disciplina del traffico, con apposita segnaletica è stato indicato il percorso che i cittadini prenotati per l’effettuazione dei tamponi Sars-Cov-2 devono seguire per raggiungere il Centro di Salute della Usl 1. Le nuove disposizioni verranno presumibilmente estese fino al termine dell’emergenza sanitaria in atto.

Stop alle Fiere di San Florido

Dopo Mostra del Tartufo e Altrocioccolato il Covid-19 impone lo stop anche alle Fiere di San Florido: il Comune di Città di Castello con un’ordinanza pubblicata oggi (martedì 20 ottobre), ha disposto l’annullamento delle fiere del Patrono, quest’anno previste dal 13 al 15 novembre.

L’evolversi della situazione epidemiologica ci obbliga, a malincuore, a rinunciare anche a una manifestazione che tutti i tifernati amano molto e sulla quale sarebbe quasi impossibile osservare le misure di distanziamento” dichiarano il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e l’assessore al Turismo e Commercio Riccardo Carletti.

Il decreto ferma le occasioni che facilitano il contagio per affrettare l’uscita da una pandemia che sta condizionando pesantemente la vita di tutti. Osserviamo che anche altri hanno dovuto addivenire alla decisione da noi assunta già ad inizio ottobre, per non rischiare di investire soldi pubblici in iniziative che sarebbero state inevitabilmente minate da un indice di contagio in crescita. Vogliamo rivolgere un pensiero agli ambulanti che avranno un danno diretto da questo annullamento, nella speranza che possa avere luogo con tutti i crismi una volta passa l’epidemia”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!