Sventato un furto a Montefalco, e a Foligno bloccata una banda pronta a colpire che però fugge nei campi

Sventato un furto a Montefalco, e a Foligno bloccata una banda pronta a colpire che però fugge nei campi

share

Cla.Bi.

Questa notte i Carabinieri della Compagnia di Foligno hanno arrestato un cittadino albanese – domiciliato in provincia di Terni – mentre tentava – insieme ad altri complici ancora non identificati – di perpetrare un furto presso in un'abitazione a Montefalco. I ladri – appena scattato l'allarme – si sono dati alla fuga con una mercedes grigia, immediatamente intercettata dalla pattuglia della locale Stazione che ha avvisato i colleghi di Giano dell' Umbria e della Radiomobile di Spoleto. Il mezzo è stato fermato lungo la ss 316 a pochi chilometri di distanza. A bordo il solo conducente, che vistosi scoperto, aveva fatto scendere a piedi gli altri due complici. L'uomo – un cittadino albanese di 25 anni – già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per tentato furto in abitazione in concorso. I tre malviventi avevano forzato la porta finestra e si erano introdotti nell'appartamento, senza però riusciti ad asportare nulla.

Bloccata una banda pronta a colpire

E sempre questa notte – alle 2.30 – durante un posto di blocco lungo la ss 3 Flaminia, un'autovettura non si è fermata all'alt dei militari. I carabinieri si sono così posti all'inseguimento, ma i tre occupanti – come fa sapere un comunicato stampa – hanno abbandonato il mezzo dandosi alla fuga nei campi. L'auto è risultata rubata in provincia di Parma lo scorso 5 agosto. All'interno sono stati rinvenuti due grandi borsoi con attrezzi da scasso, un piede di porco e delle buste nere che avrebbero dovuto contenere l'eventuale refurtiva, nonchè cappellini per celare il volto. Evidentemente – scrivono i militari – i tre erano giunti a Foligno per commettere furti.

Girava con coltello di 12 centimetri

Nottata intensa – alle 4.30 infatti-  veniva controllata un'autovettura con alla guida un ragazzo italiano di trent'anni – già noto alle forze dell'ordine – che a seguito di perquisizione – si legge nella nota –  veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama di 12 centimetri, denunciato pertanto in stato di libertà per porto abusivo di arma da taglio, con relativo sequestro del coltello.
Nelle prossime sere e notti continueranno i servizi straordinari dei militari della Compagnia di Foligno per il contrasto dei reati contro il patrimonio.

share

Commenti

Stampa