Superlega, per la Sir numeri da paura - Tuttoggi

Superlega, per la Sir numeri da paura

Redazione

Superlega, per la Sir numeri da paura

Per i Block Devils nelle prime 7 partite 74 ace grazie ai bombardieri Leon e Atanasijevic e 58,3% in attacco
Ven, 16/11/2018 - 09:46

Condividi su:


Dopo un quarto della stagione regolare della Superlega, i numeri mostrano il dominio della Sir Safety Conad Perugia, e non soltanto perché i ragazzi di Bernardi sono a punteggio pieno. Spiccano ovviamente i 74 ace, oltre 10 a partita ((la seconda del campionato, Monza, è a quota 52), grazie ai colpi micidiali del neo acquisto Leon e di Atanasijevic. Ma anche in attacco i bianconeri vantano la miglior efficacia e la miglior efficienza di tutto il campionato: miglior percentuale realizzativa di tutti (58,3%), il minor numero di errori e murate subite (rispettivamente 30 e 35) e di conseguenza l’efficienza più alta (0,53).

Ma i numeri sono altissimi in tante “classifiche”. Come i 21 set vinti e solo 3 persi (curiosamente tutti in casa con Trento, Siena e Modena) per un quoziente set di 7,00. E i 18 punti netti a set (nettamente la migliore del campionato) ed i 196 break point fatti (anche in questo caso il numero maggiore della Superlega). E i 74 ace messi a segno (oltre 10 a partita, oltre 3 a set) che certificano un fondamentale spaventoso finora nelle mani della squadra

Tutti numeri che certificano evidentemente il momento positivo della squadra e la capacità del gruppo di aver saputo alzare, giorno dopo giorno, il livello tecnico generale. Ma mister Bernardi continua a predicare lavoro ai suoi ragazzi. Vuole tenere alta la concentrazione dei Block Devils, anche per la trasferta a Bari di domenica  quando i campioni d’Italia affronteranno la BCC Castellana Grotte, ultima in classifica con soli 2 punti. Entrambi conquistati però nelle sole de gare disputate tra le mura amiche, perdendo dopo match tiratissimi e combattuti contro due big del campionato come Modena e Trento. In entrambi i casi avendo la capacità di risalire dallo svantaggio di un set a due, a dimostrazione della qualità non solo tecnica ma anche morale del gruppo pugliese e dell’importanza della spinta del pubblico amico. Insomma, una partita da non prendere sottogamba.

I Block Devils in questo momento sono forti delle loro certezze e consapevoli delle proprie qualità. Ma in Superlega non esistono partite già decise prima di giocarle ed i ragazzi dovranno affrontare il match con grande attenzione e concentrazione, come certamente ammonirà in questi giorni Bernardi. Solo a quel punto potranno uscire tutte le caratteristiche che hanno permesso alla Sir di essere al comando della classifica.

Con l’eccezione di Berger, che prosegue il suo lavoro di recupero dall’infortunio alla schiena, tutti a disposizione gli uomini di Bernardi, carichi al punto giusto dopo l’ottimo avvio di campionato e dopo la grande vittoria nell’ultimo turno nello scontro al vertice con Modena.

Match appassionante e con tanti spunti interessanti per lo staff tecnico bianconero. Match al tempo stesso da accantonare immediatamente perché tanto è ancora il cammino in questa stagione e tanti soprattutto gli appuntamenti che attendono capitan De Cecco e compagni con l’inizio anche dell’avventura in Champions League mercoledì prossimo in casa contro la Dinamo Mosca (prevendita già attiva).

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!