STRASCICO POLEMICO TRA COMUNE E AMICI DELLA MUSICA SULLA CONFERENZA DI QUIRINO PRINCIPE "DISTURBATA" DAL JAZZ - Tuttoggi

STRASCICO POLEMICO TRA COMUNE E AMICI DELLA MUSICA SULLA CONFERENZA DI QUIRINO PRINCIPE “DISTURBATA” DAL JAZZ

Redazione

STRASCICO POLEMICO TRA COMUNE E AMICI DELLA MUSICA SULLA CONFERENZA DI QUIRINO PRINCIPE “DISTURBATA” DAL JAZZ

Lun, 06/06/2011 - 16:39

Condividi su:


Strascico polemico per l'insolito inconveniente accaduto lo scorso 27 maggio, durante la conferenza del famoso critico musicale Quirino Principe in occasione dell'ultimo weekend del progetto sull'Unità d'Italia degli Amici della Musica di Foligno. Come già raccontato da Tuttoggi.info (clicca qui), la conferenza che si teneva all'Auditorium S. Domenico, si è svolta contemporaneamente ad un sound check di un palco del Young Jazz festival, posizionato invece nel ridotto dell'Auditorium, “a fondello” come suol dirsi. Al momento pare che Principe abbia accettato con spirito la “contaminazione” portando a termine senza fastidio apparente la conferenza. Meno tranquilla la reazione di Ambretta Ciccolari Micaldi che non l'ha presa proprio bene, prendendo carta penna e calamaio e vergando una “intemerata” all'indirizzo dell'Assessore Elisabetta Piccolotti.

“Non posso nascondere che sono stati commessi degli errori rispetto alla concessione dell’uso gratuito degli spazi a disposizione della nostra amministrazione – afferma l’assessore Piccolotti – la sovrapposizione tra due grandi eventi musicali come la presenza dell’Orchestra e del Coro Verdi a Foligno – con la conferenza di Quirino Principe ad essa collegata – e lo svolgimento del festival Young Jazz ha determinato difficoltà che è stato possibile risolvere solo in parte, ragion per cui – già il giorno seguente all’incidente richiamato nella loro lettera dagli Amici della Musica – ho chiesto alla struttura tecnica di modificare i criteri di conferma delle prenotazioni delle sale in modo da rendere efficace una programmazione annuale degli eventi culturali che ormai dobbiamo essere in grado di mettere in campo a tutti i livelli.
Per questa ragione credo giusto sia scusarmi con gli Amici della Musica, sia esprimere, per ciò che è accaduto, dispiacere e disappunto, già visibili sul mio volto nel pomeriggio in cui sono intervenuta – rimandando altri impegni – per tentare di risolvere in extremis la situazione.
C’è stato l’imprevisto slittamento dei tempi di collaudo da parte della commissione pubblico spettacolo del palco presente nel cortile di palazzo Trinci, che ha a sua volta fatto slittare i tempi di un sound check che doveva svolgersi – da accordi presi personalmente da parte mia con l’associazione YoungJazz – in parte prima della conferenza di Quirino Principe e in parte una volta che questa fosse conclusa.
Dispiace quindi rilevare che la presidente Ciccolari mi accusi di non aver avuto considerazione dell’importanza dell’evento organizzato dalla sua associazione o di non essere l’assessore di tutti. Dispiace, perchè la presidente sa che la mia presenza nel cortile del Trinci quel pomeriggio era al contrario il frutto della mia preoccupazione per la difficile convivenza tra due eventi entrambi importanti e omette di dire che “me ne sono andata in bicicletta” solo una volta aver avuto rassicurazioni che le prove sarebbero state interrotte, come da me chiesto non appena ho visto quale situazione si andava determinando. Per questa ragione non sento di aver offeso nessuno e credo di poter dire che tale situazione non potrà più ripetersi in futuro in seguito alle nuove disposizioni da me impartite con le quali intendo scongiurare ogni possibile sovrapposizione con i tanti eventi che si svolgono ogni anno in città”.

Tuttoggi.info invece lancia una propria proposta; perchè non chiamare Quirino Principe, che sembra essere molto spiritoso sul tema, offrendogli un doppio palcoscenico che possa unire i due mondi musicali al dilà del “fondello” divisorio?

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!