Spoleto, nel garage il "laboratorio" della cocaina: arrestato - Tuttoggi

Spoleto, nel garage il “laboratorio” della cocaina: arrestato

Redazione

Spoleto, nel garage il “laboratorio” della cocaina: arrestato

Sab, 15/05/2021 - 11:49

Condividi su:


Fermato durante controlli per prevenire furti per il suo atteggiamento sospetto, l'uomo nel garage aveva 1,2 kg di cocaina

Nel garage aveva allestito un vero e proprio “laboratorio” per il taglio e la lavorazione della cocaina. È stato però scoperto dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Spoleto (coordinati dal sottotenente Sanfilippo), che lo hanno tratto in arresto.

Si tratta di un uomo di origini albanesi, già conosciuto dai carabinieri, fermato nella prima periferia cittadina.

Controlli contro i furti, l’uomo aveva 17 grammi di cocaina

I militari spoletini, nell’ambito di un normale servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei furti in abitazione, sono stati insospettiti da un uomo che, con atteggiamento sospetto, si stava allontanando dai garage di una palazzina con molti appartamenti. I carabinieri, insospettiti dal comportamento dell’uomo, gli hanno chiesto le ragioni della sua presenza e, visto il suo atteggiamento ondivago, hanno deciso di controllarlo e sottoporlo a perquisizione personale. Gli hanno così scoperto addosso circa 17 grammi di cocaina già suddivisa in dosi. I carabinieri hanno quindi deciso di approfondire il controllo e hanno avuto modo di verificare che le chiavi in suo possesso aprivano la porta di un box collocato proprio nel garage condominiale da cui era uscito poco prima.

Nel garage altri 1,2 kg di cocaina

All’interno del box, i carabinieri hanno sequestrato circa 1,2 kg di cocaina, in parte già suddivisa in dosi, 150 grammi di sostanza da taglio, diverso materiale per la pesatura ed il confezionamento della sostanza e, addirittura, un frullatore e una pressa idraulica verosimilmente utilizzata per compattare lo stupefacente in panetti.

La perquisizione è stata estesa all’abitazione dell’indagato dove sono stati rinvenuti e sequestrati oltre 7000 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. L’uomo è stato quindi arrestato e portato in carcere in attesa di essere condotto davanti al GIP per la convalida.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!