Spoleto invasa dai Lions per “La forza del Noi”

Spoleto invasa dai Lions per “La forza del Noi”

Successo oltre le aspettative per il Lions Day 2018, che ha avuto come fulcro piazza Duomo

share

Un gran numero di visitatori, oltre ogni migliore aspettativa, ha dato il via al Lions Day dell’Umbria.

Dopo l’ottimo risultato della passata edizione, svoltasi a Norcia per sensibilizzare ancora di più la vicinanza del Distretto 108L verso le popolazioni colpite dal sisma, quest’anno i 37 club umbri (28 Lions e 9 Leo) hanno scelto il centro storico di Spoleto, che si è così colorato di giallo e blu.

Lo scopo principale era quello di offrire alla comunità locale un programma ricco di eventi, tutti legati dai comuni denominatori dell’amicizia e della solidarietà. Lo spirito di amicizia pervade tutti gli incontri e le manifestazioni e questo è stato offerto a quanti hanno partecipato a questa giornata, ma il centro della festa è stato “La forza del Noi”, insieme alla solidarietà e ai i “service” .

Grazie alla collaborazione del Comune di Spoleto, il coordinamento del locale Lions Club e la partecipazione di tutti i club della regione nonché dei Leo, il “Lions Day 2018“ ha potuto iniziare la sua mattinata in Piazza Duomo con la superba vista della Cattedrale di Santa Maria Assunta e la scenografica scalinata, una delle più belle piazze d’Italia.

La giornata, è stata aperta davanti al seicentesco e fra i piu antichi teatri d’Italia, il Caio Melisso, con il  taglio del nastro da parte del 1° vice Governatore del Distretto 108L, Leda Puppa Rettighieri, dalle note della banda musicale della città di Spoleto, dall’esibizione degli sbandieratori del Calendimaggio di Assisi e dal Coro Lions del Distretto che a Spoletto ha fatto il debutto ufficiale esprimendosi con alcuni brani che hanno strappato il sentito applauso dei numerosi spettatori.

Presenti le autorità civili, che hanno portato il loro saluto. Il vicesindaco facente funzioni di Spoleto, Maria Elena Bececco, ha ringraziato il Club Spoleto “per le tante iniziative fatte, senza le quali non si potrebbero portare avanti alcuni progetti per i nostri cittadini”. Il presidente del Lions Club Spoleto, Mario Di Spirito, ha  rimarcato l’importanza delle giornata, ideata per mostrare alla comunità “come applichiamo il nostro We serve”. Parole di ringraziamento sono state espresse nei confronti del referenti regionali Pietro Emidio Rindinella (L.C. Spoleto, ideatore della spilla Lions Day) e Fabrizio Bravi (L.C.Foligno), oltre che nei confronti di Marco Fantauzzi (cerimoniere distrettuale).

Il 1° vice governatore Leda Puppa Rettighieri ha sottolineato che “è questa la forza del Noi, del crescere insieme e dedicare il nostro tempo a chi è meno fortunato”. Quindi ha ricordato la figura del compianto Generale Fuduli, socio e governatore Lions che “con il suo impegno appassionato, il suo entusiasmo contagioso, la determinazione nell’essere Lions, ci accompagna simbolicamente in questa giornata”.

 Poi via tutti insieme verso l’ex Museo Civico, per la visita alla mostra fotografica “Viaggio in Umbria”, all’esposizione dei disegni del Poster per la Pace, alla presentazione dei molti service realizzati.

Grande festa e grande affluenza nel pomeriggio alla Rocca Albornoziana, per la premiazione di tutti i ragazzi che hanno partecipato al Poster per la Pace. Al termine della giornata del Lions Day 2018, il festoso  “lancio dei palloncini” tutti rigorosamente gialli e blu, contenenti un messaggio di pace scritto dai ragazzi premiati.

share

Commenti

Stampa