Spoleto, al via il 1 ottobre i corsi della Scuola di Musica Onofri | Quasi 200 iscritti

Spoleto, al via il 1 ottobre i corsi della Scuola di Musica Onofri | Quasi 200 iscritti

Assessore Urbani, “La Onofri cresce, un segnale importante per la diffusione tra i giovani della cultura musicale e coreutica”

share

Si aprono lunedì 1 ottobre, con quasi 200 iscritti, i corsi del nuovo anno scolastico 2018-2019 alla Scuola di Musica e Danza “Alessandro Onofri”.

“È un grande piacere – ha detto l’assessore alla Cultura Ada Urbani intervenuta in conferenza stamani a Palazzo Comunale insieme all’assessore alla scuola Beatrice Montioni– vedere una scuola che cresce e che riscuote il successo e l’apprezzamento degli iscritti e delle loro famiglie. La Giunta ha deciso di accogliere tutte le richieste, superando il tetto massimo previsto, convinta che la diffusione della cultura musicale e coreutica sia un obiettivo da perseguire”.

Come ha spiegato Alfredo Natili – coordinatore didattico della scuola che da quattro anni è gestita dall’Associazione Spoleto Musica – tra gli obiettivi che quest’anno l’Associazione Spoleto Musica e l’Amministrazione si prefiggono di raggiungere rientrano la realizzazione di 5 concerti tra i quali il consueto Concerto di Natale e i due saggi della Scuola, quello che si terrà al Complesso di San Nicolò e che interesserà le sole classi di strumento individuale e quello al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti nel quale verrà realizzata una collaborazione con l’Associazione Teodelapio che si occuperà della parte teatrale mentre la Scuola realizzerà la parte musicale e coreografica. A questi si aggiungeranno la realizzazione di alcuni progetti uno dei quali mira a portare sollievo e allegria ai degenti delle strutture per anziani e soggetti diversamente abili. La volontà di diffondere l’amore per la danza ha portato l’Associazione ad elaborare un progetto per i piccolissimi, chiamato “I pulcini ballerini” che coinvolgerà genitori e piccoli da 24 a 42 mesi con l’obiettivo di far muovere e danzare insieme i partecipanti, donando momenti di gioco speciali genitore-bambinp. È poi arrivato alla XII edizione “Il Valzer dei Moscerini”, progetto di educazione musicale per bambini e genitori da 0 a 48 mesi che si prefigge l’obiettivo di guidare ogni bambino nel percorso di apprendimento del linguaggio espressivo musicale, ricalcando la naturalezza e spontaneità di apprendimento della lingua parlata, creando occasioni e stimoli per insegnare al bambino ad esprimere potenzialità presenti in questa prima fase di vita, più densa di capacità di sviluppo, competenze e conoscenze.

A conclusione della conferenza, in cui quattro giovani allievi della Scuola – Francesco Faraci suonando il clarinetto, Giacomo Bartolucci la chitarra, Lorenzo Ricciarelli il pianoforte e Gabriele Ferracchiato il violino – hanno riscosso il plauso dei presenti, il Presidente dell’Associazione Spoleto Musica Gabriele Francioli ha informato che, nel 2018, sono state stilate, come era stato richiesto dal Comune, una convenzione con il Conservatorio “Morlacchi” di Perugia ed una con l’Istituto Musicale Pareggiato “Briccialdi” di Terni. Queste convenzioni rendono possibile, agli allievi della Scuola Onofri, la frequenza ai corsi strumentali a scuola e sostenere gli esami di passaggio o gli accertamenti di livello, presso uno dei due conservatori a scelta.

share

Commenti

Stampa