Spello, al via i restauri di Villa Fidelia - Tuttoggi

Spello, al via i restauri di Villa Fidelia

Claudio Bianchini

Spello, al via i restauri di Villa Fidelia

Restyling anche per il giardino all'italiana I Ecco il piano interventi
Mar, 19/01/2016 - 15:08

Condividi su:


La Provincia di Perugia interviene su Villa Fidelia di Spello: il complesso è infatti interessato da alcuni lavori di restauro, consolidamento e valorizzazione del paramento murario settecentesco, costruito sul terrazzamento romano più elevato di fronte al giardino all’italiana.

Intervento del valore di 80mila euro che dovrebbe vedere la fine entro il prossimo mese di febbraio. Secondo la Provincia di Perugia, questa parte di muro era già stata oggetto di ripristino con la ricostruzione degli elementi decorativi come capitelli, lesene e cornici. Ora si somma il completamento degli intonaci, tutti molto deteriorati laddove ancora presenti, utilizzando una tinteggiatura identica a quella originale, ancora visibile in alcuni tratti. Contestualmente è prevista una sistemazione botanica del giardino all’italiana. In questa seconda fase, si procederà alla rimozione e sostituzione delle piante essiccate ed alla realizzazione di un impianto di irrigazione automatico.

“La manutenzione è fondamentale per tenere in vita il pregiato patrimonio della Provincia – ha detto il vice presidente, Roberto Bertini – elo scopo di questi lavori è favorire lo sviluppo sociale, culturale ed economico in funzione del turismo sostenibile, destagionalizzando i flussi turistici, in virtù del fatto che l’opera resterà fruibile per tutto l’anno”.

“L’opera di manutenzione messa a punto dalla Provincia – ha dichiarato il sindaco Moreno Landrini – è sicuramente un segnale positivo, che testimonia la volontà di tenere in vita un complesso dal valore archeologico, storico e paesaggistico, ma non è certamente sufficiente. In questo particolare momento in cui la Provincia di Perugia non può assicurare la continuità dei servizi nella villa – ha proseguito Landrini – il comune, in collaborazione con l’ente guidato da Nando Mismetti, si è attivato per impedire la chiusura al pubblico e, da diversi mesi, garantisce la fruibilità del parco. Rimane comunque una forte preoccupazione – ha concluso il primo cittadino spellano – che mi porta a rinnovare l’invito alla massima sinergia tra tutti i soggetti coinvolti. Ciascuno per le proprie competenze e possibilità deve fare la propria parte per rilanciare Villa Fidelia che, potrebbe diventare un centro culturale e formativo d’interesse regionale e nazionale”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!