Scuola Bufalini compie 110 anni e dà lavoro anche al giovane migrante Hassan - Tuttoggi

Scuola Bufalini compie 110 anni e dà lavoro anche al giovane migrante Hassan

Redazione

Scuola Bufalini compie 110 anni e dà lavoro anche al giovane migrante Hassan

Festeggiati anche i 20 anni di carriera di Emilio Sabbatini, commuove la storia del ragazzo camerunense "Sono stato prigioniero in Libia, ora sogno di poter aprire un'azienda tutta mia"
Ven, 07/06/2019 - 17:46

Condividi su:


Era il 21 novembre del 1909 quando una pubblica manifestazione nel Palazzo Municipale sancì la nascita della Scuola Operaia di Città di Castello, poi diventata Scuola Bufalini. Oggi, 110 anni dopo, questo istituto rappresenta ancora un’eccellenza nel territorio altotiberino nel campo della formazione professionale e non solo.

L’evento del 110° compleanno della Scuola, questa mattina (venerdì 7 giugno), è stato anche l’occasione per festeggiare i 20 anni di carriera di Emilio Sabbatini, docente di Sala-Bar pluripremiato, che rappresenta un’eccellenza per l’istituto e punto di riferimento imprescindibile per i ragazzi. Presenti all’iniziativa oltre ai rappresentanti delle aziende che stanno collaborando attivamente con la Bufalini, anche il sindaco di San Giustino Paolo Fratini e l’assessore di Città di Castello Rossella Cestini, che hanno espresso la loro soddisfazione per quanto fatto dalla scuola in questi anni e per la varietà di iniziative intraprese, tra cui anche la collaborazione con i Comuni dell’Altotevere.

Rappresentare un punto di riferimento per la formazione in Altotevere riempie d’orgoglio – ha affermato il direttore Marco Menichettispecialmente in un periodo storico come quello attuale dove avere la giusta professionalità e trovare un lavoro rappresenta per molti giovani un obbiettivo difficile da raggiungere“. “Oggi la Bufalini si sta confermando nell’ambito della formazione professionale come testimoniano i numeri e i risultati ottenuti negli ultimi anni – ha concluso il presidente Stefano Brigantie si sta ritagliando un importante ruolo anche oltre i confini nazionali con la realizzazione dei progetti Erasmus+. Il mantenimento delle tradizioni legato al tema delle innovazioni sono e saranno sempre i nostri punti di riferimento“.

Oltre 100 sono oggi i ragazzi fra i 14 e 18 anni ogni giorno animano le aule e i laboratori della struttura, alla ricerca di una professionalità e di una concreta possibilità di trovare un lavoro. Fra questi spiccano storie interessanti di integrazione sociale come quella di Hassan Ahmed, uno dei tanti migranti che ha dovuto abbandonare la propria terra d’origine, il Camerun, e la propria famiglia per garantirsi un futuro. Un cammino percorso in gran parte a piedi, attraverso metà del continente africano, fino alla Libia, dove viene rinchiuso in carcere per oltre un anno dai ribelli. “Luoghi infernali in cui ho visto la morte in faccia molte volte – racconta HassanMa in cui sono stato più fortunato di altri prigionieri, miei compagni, che da lì non sono mai più usciti”. Poi il viaggio in mare, la Sicilia e infine la comunità di Arezzo con la possibilità di una nuova vita. “Ho cercato e trovato da solo la Scuola Bufalini a Città di Castello, un centro di formazione dove ho potuto studiare gratuitamente perché mi sono iscritto ad un corso di qualifica professionale finanziato dalla Regione Umbria, per fortuna ho potuto partecipare nonostante fossi residente in Toscana”. Grazie al taglio molto pratico della scuola, Hassan ha imparato un mestiere, quello del metalmeccanico e la lingua italiana prima di ottenere un contratto di lavoro in un’azienda di Sansepolcro.

Oggi Hassan sta concludendo il suo percorso per l’ottenimento della qualifica professionale e la sua vita ha preso la direzione che lui stava cercando. “Il mio sogno, in futuro, è quello di poter aprire una mia piccola azienda e stabilirmi qui in Italia, il paese che mi ha regalato l’opportunità di una seconda vita.

La storia drammatica e a lieto fine di Hassan costituisce un punto di partenza significativo ed emblematico per considerare la questione dei migranti e la presenza di extracomunitari nel nostro paese, con un approccio diverso meno ideologico e più orientato al sociale e all’integrazione compiuta. – ha detto il sindaco Luciano BacchettaIl percorso che questo ragazzo ha compiuto al centro di formazione professionale ‘Bufalini’, che gli ha consentito di trovare subito un lavoro e di specializzarsi ancora è senza dubbio una bella pagina di vita quotidiana da portare ad esempio verso tutti e nei confronti in particolare delle giovani generazioni“.

La Bufalini però, oggi, non è solo formazione per ragazzi. Grazie al progetto regionale Cre.S.C.O., infatti, sono state realizzate oltre 35 assunzioni a tempo indeterminato in Altotevere per adulti con oltre 60 tirocini avviati, una risposta concreta in un periodo storico in cui un lavoro stabile è quasi una chimera. La Bufalini oggi sta assumendo anche una connotazione europea grazie a progetti Erasmus+ come “MA! – Multimedia & Audiovisual”, “The Tourist”, già in fase di realizzazione, e il nuovo “Montessori in the VET”, realizzato in collaborazione con Tela Umbra, in attesa di valutazione. Una risposta è stata data anche alle tante persone che sono alla ricerca di corsi di breve durata, dove accrescere le proprie capacità in vari campi come cucina, pizzeria, lingue straniere, stampa 3D e fotografia digitale. In poco più di 1 anno, infatti, il progetto FORMA T.I. ha visto l’iscrizione di oltre 370 persone e la realizzazione di oltre 20 corsi serali.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!