Scissione M5s, Gallinella va con Di Maio. Partito in Umbria rimane compatto

Scissione M5s, Gallinella va con Di Maio. Partito in Umbria rimane compatto

Sara Fratepietro

Scissione M5s, Gallinella va con Di Maio. Partito in Umbria rimane compatto

Mer, 22/06/2022 - 09:55

Condividi su:


Il terremoto nel Movimento 5 stelle porta a dividersi le strade anche degli umbri più impegnati: Gallinella con Di Maio, Ciprini e Pavanelli no

La scissione nel Movimento 5 stelle, con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio che ha lasciato il partito portando con sé una settantina tra deputati e senatori, provoca ripercussioni anche in Umbria. Dove la base e la gran parte del partito rimangono fedeli al leader Giuseppe Conte.

A seguire invece Di Maio nel nuovo progetto “Insieme per il futuro” è l’onorevole Filippo Gallinella (nella foto), presidente della Commissione agricoltura alla Camera. Il 42enne cresciuto politicamente a Perugia nelle fila dei pentastellati ha infatti affidato a Facebook la sua scelta. Venendo bersagliato di critiche e solo pochi commenti di sostegno.

Di Maio “Lasciamo il M5S, da oggi inizia un nuovo futuro”

“Non c’è fallimento nella vita – ha scritto sui social Gallinella motivando così la sua fedeltà a Luigi Di Maio – se non quello del non tentare. Se vuoi qualcosa davvero, fai un tentativo. Se vuoi dipingere, prendi un pennello e disegna. Se vuoi cantare, prendi un microfono e canta. Un sacco di gente si spaventa perché ha paura di fallire, ma i fallimenti e gli errori sono l’unico modo in cui si impara. Non impari dai successi, non impari dai premi, non impari dall’essere celebre, impari solo dalle ferite e dalle cicatrici. Questa è la verità”.

Rimangono invece nel M5s la senatrice Emma Pavanelli e la deputata Tiziana Ciprini. “Resto – ha spiegato la Pavanelli – per i cittadini che ci hanno votato e per dare il mio contributo all’enorme sforzo di ricostruzione del MoVimento 5 Stelle iniziato da Giuseppe Conte. Siamo in una fase delicatissima e non parlo delle strategie politiche che interessano poco ai cittadini, ma di tutto quello che in questi giorni dovrà essere votato e discusso nelle sedi istituzionali. Ambiente, crisi energetica, rincari, e molti altri temi da risolvere. Sono qui non per decidere al posto dei cittadini ma per lavorare nel loro esclusivo interesse, insieme al presidente Giuseppe Conte”.

Perentoria la perugina Tiziana Ciprini: “Le notizie relative a una mia uscita dal M5S per aderire al gruppo di Luigi Di Maio sono prive di fondamento. Col Movimento abbiamo condotto e vinto tante battaglie e tante ne restano da vincere. Non intendo tradire la fiducia che i cittadini hanno riposto in noi in questi anni”. Ed anzi la deputata su Facebook attacca violentemente il ministro degli Esteri. Pubblicamente un vecchio video di Di Maio di gennaio 2017 ha commentato: “Quindi adesso ti dimetti e ti fai rieleggere col tuo neopartitino, giusto Gigi? #mercatodellevacche 21/06/2022″.

In tarda mattinata arriva la posizione ufficiale inviata dal consigliere regionale (e coordinatore M5s) Thomas De Luca e sottoscritta dai principali esponenti umbri del partito. Evidenziando anche la “totale solitudine” della scelta di Gallinella nell’aderire alla nuova realtà politica creata da Luigi Di Maio.

La nota del Movimento 5 stelle dell’Umbria

La nostra comunità, la cui costruzione è partita oltre 16 anni fa, è composta da un gruppo di persone unite da un perimetro valoriale che in questo momento dimostra la sua determinazione. Le nostre idee e le lotte per tutelare i nostri territori non sono in vendita. Mentre c’è chi getta la spugna in cerca di un futuro migliore per sé, noi continuiamo a guardare lealmente agli impegni e al mandato che a livello locale ci hanno dato i cittadini. In questo momento drammatico per famiglie e imprese riteniamo vergognoso prestarsi a un dibattito su un’operazione politica tenuta insieme dalle poltrone, dal numero infinito di mandati in Parlamento e nata con il solo scopo di garantire la sopravvivenza politica di una ristrettissima cerchia di persone. Dopo anni in cui ci siamo spesi con costanza ed impegno per garantire stabilità al paese, ora il Movimento 5 Stelle non è più la prima forza politica del Parlamento. Auspichiamo una valutazione che tenga conto del fatto che mai come in questa fase il nostro Paese ha bisogno di un’opposizione credibile. Mandiamo un abbraccio a chi resta e, senza nessun livore, mandiamo un saluto a Filippo Gallinella che ha fatto questa scelta in totale solitudine. Resta immutata la stima per chi, nonostante tutto quello che succede ai vertici, continua a lottare nei territori per migliorare il mondo che ci circonda.

Sen. Emma Pavanelli
On. Tiziana Ciprini
Thomas De Luca – Consigliere regionale
David Fantuzzi – Consigliere Provincia di Perugia e Comune di Foligno
Federico Pasculli – Consigliere Provincia di Terni e Comune di Terni
Samuele Bonanni – Consigliere comunale di Spoleto
Giampaolo Conti – Consigliere comunale di Umbertide
Claudio Fiorelli – Consigliere comunale di Terni
Chiara Fioroni – Consigliere comunale di Corciano
Isabella Fischi – Consigliere comunale di Assisi
Fabrizio Leggio – Assessore Comune di Assisi
Rosangela Marotta – Consigliere comunale di Foligno
Enrico Morganti – Consigliere comunale di Spoleto
Valentina Pococacio – Consigliere comunale di Terni
Daniele Pergolari – Consigliere comunale di Trevi
Agnese Protasi – Assessore Comune di Spoleto
Cristiana Romani – Consigliere comunale di Polino
Stefania Rosignoli – Consigliere comunale di Corciano
Rodolfo Rughi – Consigliere comunale di Gubbio
Mauro Salciarini – Consigliere comunale di Gubbio
Luca Sargentini – Consigliere comunale di Piegaro
Laura Servi – Consigliere comunale di Bastia
Luca Simonetti – Consigliere comunale di Terni
Comunardo Tobia – Consigliere comunale di Terni
Luca Tramini – Consigliere comunale di Narni
Stefania Troiani – Consigliere comunale di Gualdo Tadino

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!