Riqualificazione aree verdi Assisi, altri 200mila euro in arrivo

Riqualificazione aree verdi Assisi, altri 200mila euro in arrivo

Un mese fa erano state individuate altre zone del territorio comunale oggetto di riqualificazione i cui progetti sono già esecutivi

share

L’amministrazione comunale di Assisi ha deciso di continuare sulla strada della riqualificazione delle aree verdi del territorio comunale che consiste principalmente nella fornitura e nella posa di giochi ed elementi di arredo urbano.

Sempre nell’ambito del piano di investimenti 2019-2021 nell’ultima giunta comunale sono stati stanziati altri 200mila euro, oltre ai 150mila impegnati un mese fa e i cui lavori sono già iniziati.

L’ufficio servizi operativi ha predisposto la relazione tecnica che individua le varie aree verdi interessate all’opera di riqualificazione; nel dettaglio si tratta di via della Pace a Rivotorto, via Ada Negri ad Assisi, Piazza dei Caduti a Tordandrea, via Baglioni, via Costanzi e via Morlacchi a Petrignano, via Rio di Mora a Palazzo, via della Sorgenti a San Vitale, via della Repubblica e via Pio X a Santa Maria degli Angeli,  via Profumi a Castelnuovo.

Un mese fa erano state individuate altre zone del territorio comunale oggetto di riqualificazione i cui progetti sono già esecutivi. Si tratta di  via Cavour e via Berlinguer a Santa Maria degli Angeli, via Don Luigi Ridolfi a Torchiagina, via Ruggero Vallemani e via Pietro Uber a Petrignano, Piazza Antichi Sapori a Rivotorto, via Biondi a Palazzo.

Nel dettaglio del progetto esecutivo la giunta comunale ha stabilito delle priorità sia dal punto di vista manutentivo che per l’accessibilità a portatori di handicap da qui l’obiettivo di realizzare nuovi giochi accessibili e fruibili anche per i bambini disabili.  L’intera operazione è finalizzata anche alla riconversione di tutti gli elementi strutturali all’interno delle aree per ottenere un decoro urbano più completo e omogeneo.

“L’intento dell’amministrazione – ha detto il vice sindaco Valter Stoppini (nella foto) – è di rendere il territorio comunale godibile in tutte le sue aree e per tutti i cittadini, adulti e bambini, e per i tantissimi visitatori che arrivano ogni anno nella nostra città, nel rispetto dell’ambiente e di un’accoglienza altamente qualificata”.

share

Commenti

Stampa