REGIONALI: FRA L’ANTIPASTO E IL DOLCE NASCE COMITATO PRO MARINI. ANCHE PER VERIFICARE IL VOTO DELLE PRIMARIE. BRUNINI VERSO PALAZZO CESARONI? - Tuttoggi.info

REGIONALI: FRA L’ANTIPASTO E IL DOLCE NASCE COMITATO PRO MARINI. ANCHE PER VERIFICARE IL VOTO DELLE PRIMARIE. BRUNINI VERSO PALAZZO CESARONI?

Redazione

REGIONALI: FRA L’ANTIPASTO E IL DOLCE NASCE COMITATO PRO MARINI. ANCHE PER VERIFICARE IL VOTO DELLE PRIMARIE. BRUNINI VERSO PALAZZO CESARONI?

Dom, 14/02/2010 - 01:00

Condividi su:


L’esito delle Primarie, che hanno assegnato la vittoria a Catiuscia Marini, non sembra, almeno a Spoleto, aver ancora calmato i mal di pancia. Anche se, all’indomani del voto, il piddì festivaliero – che aveva strenuamente sostenuto l’avversario della Marini, Gianpiero Bocci – si era immediatamente affrettato a comunicare la propria volontà di voler far fronte comune sulla candidata tuderte. Anche fin troppo velocemente, se si pensa che la ‘legnata regionale’, da queste parti ha portato ad ingenti acquisti di maalox e confezioni di camomilla. Dicono i maligni che neanche i bar del centro avessero più una bustina della bionda tisana. La nota del partito però non è riuscita ad abbassare i toni della polemica interna. Qualche conticino sembra ancora da saldare, specie dentro Area Democratica, dove la fazione che si riconosce in Mauro Agostini (il candidato della prima ora che, ironia della sorte e …dell’orologio è stato all’ultimo minuto escluso dalla competizione proprio per mano dell’ormai ex amico Bocci) aveva già prima del voto suggellato un ‘patto di ferro’ con quei bersaniani rimasti coerenti alla linea del segretario nazionale. E alla ‘sua’ candidata, Catiuscia Marini. Ieri l’altro si son così ritrovati a cena in un ristorante di Campello sul Clitunno dove hanno dato vita al “Comitato per Catiuscia Marini Presidente”. E fin qui nulla di male o di strano. E’ bastato il tempo necessario ai camerieri di servire antipasto e pastasciutta che il Comitato era già ufficialmente nato. “Lo scopo primario – dicono ora in una nota – è quello di organizzare iniziative ed eventi nel corso della prossima campagna elettorale per diffondere tra i cittadini le caratteristiche che questa nuova amministrazione avrà attraverso l'esposizione puntuale del programma di governo regionale. Il Comitato è aperto a tutti coloro, simpatizzanti ed iscritti del partito Democratico e dei partiti della coalizione, che volessero aderire. Chi fosse interessato a collaborare può inviare una mail a: catiusciapresidente@spoleto.info”. Ce n’è quanto basta per fare una messa in piega ai volatili boccolotti di Rossi e Marcelli. I promotori del Comitato sono Manuela Albertella, Fernando Bonanni, Graziano Brozzi, Vairo Caldarelli, Patrizia Cristofori, Paolo Di Loreto, Enzo Ercolani, Margherita Fede, Valia Fedeli Alianti, Giorgio Flamini, Fabrizio Gentili, Alessandro Laureti, Fabrizio Luchetti, Alessandra Massari, Aldo Mattioli, Alfonso Orsolini, Claudio Paolangeli, Agostino Pensa, Giorgio Pincanelli, Luigi Pomponi, Alessandro Raspa, Mario Segoni, Silvio Sorcini, Bruno Toniolatti, Daniela Tosti.

Ma non è tutto. Il bello, ovvero la presentazione del conto, deve ancora arrivare. Ed arriva, com’è ben sanno i camerieri, dopo l’ammazzacaffè. Servito così dai promotori del Comitato: “una attenzione particolare – scrivono – sarà poi dedicata al sostegno del candidato che il Partito esprimerà a rappresentare questo territorio nella competizione elettorale, nell’ottica della valorizzazione del territorio stesso e della proposizione di idee e progetti a sostegno della nostra città e della Regione”. Sul candidato dunque sarà fronte comune. Cosa c’è di strano? Apparentemente nulla. Se non fosse che la frase suona più di avvertimento per Bocci & Co.. Il timore dei firmatari, in buona sostanza, è che la parte spoletina di area democratica che ha sostenuto il parlamentare della Valnerina, possa non convergere su Cintioli al momento del voto per il Consiglio Regionale. A far da cartina da tornasole saranno proprio i voti che le Primarie spoletine hanno espresso domenica scorsa. Come dire: quei 3.500 voti vogliamo ritrovarli tutti, sezione per sezione, con il nome scritto di Cintioli. E se non saranno tutti? Beh, delle due l'una: o il piddì avrà lavorato male (e bisognerà renderne conto ai fans di Cintioli) o qualcuno avrà tradito. Certo è che per qualcuno sarà più difficile convincere quella parte di elettorato del centrodestra che, senza difficoltà di sorta, sette giorni fa si è presentata alle urne del Pd.

Ma non sono queste le sole novità della giornata. Da qualche giorno infatti in città si fa insistente la voce della candidatura anche dell’ex sindaco Massimo Brunini, corteggiatissimo, a quanto dicono i bene informati, sia da una lista civica (che dovrebbe nascere nelle prossime ore e che avrebbe avvicinato anche il presidente del Stl Carlo calandri), sia da un paio di Partiti. Nelle ultime ore, Brunini, avrebbe incontrato a Perugia anche il segretario regionale del piddì Lamberto Bottini che però non gli avrebbe lasciato molte speranze all’interno del Partito democratico dove per Spoleto le decisioni sarebbero pressochè state già prese. Ma la partita è ancora aperta.

(Ca.Cer.)


Condividi su:


ACCEDI ALLA COMMUNITY
Leggi le Notizie senza pubblicità
ABBONATI
Scopri le Opportunità riservate alla Community
necrologi_spoleto

L'associazione culturale TuttOggi è stata premiata con un importo di 25.000 euro dal Fondo a Supporto del Giornalismo Europeo - COVID-19, durante la crisi pandemica, a sostegno della realizzazione del progetto TO_3COMM

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!


    trueCliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

    "Innovare
    è inventare il domani
    con quello che abbiamo oggi"

    Grazie per il tuo interesse.
    A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!