“PULIAMO IL MONDO”: UNA TRE GIORNI PER RESPONSABILIZZARE I CITTADINI IN MATERIA DI RIFIUTI

“PULIAMO IL MONDO”: UNA TRE GIORNI PER RESPONSABILIZZARE I CITTADINI IN MATERIA DI RIFIUTI

share

Il 25 – 26 – 27 settembre torna anche in Umbria “Puliamo il Mondo”. In moltissime città italiane, Legambiente inviterà i cittadini grandi, piccoli e piccolissimi, ad una grande pulizia del mondo, a cominciare dai luoghi in cui viviamo. Una pulizia reale e simbolica che vuole far crescere la responsabilità ed il desiderio di rendere le nostre città sempre più pulite, belle e vivibili. L'insostenibile gestione dei rifiuti in Campania deve pur averci insegnato qualcosa!

“Puliamo il Mondo” sarà allora innanzitutto un invito a gestire correttamente i rifiuti avendo come primo obiettivo la loro riduzione, attraverso la riduzione alla fonte innanzitutto degli imballaggi, la raccolta differenziata ed il riciclaggio, ed uno smaltimento finale efficiente e rispettoso della salute delle persone e dell'ambiente.

Quest'anno, in ragione delle note emergenze ambientali regionali Puliamo il Mondo sarà un invito ancor più forte, ai decisori ma soprattutto ai cittadini perché “tengano d'occhio” quei “particolari” rifiuti prodotti dalle nostre industrie e dai nostri errati stili di vita che sotto forma di emissioni gassose e reflui inquinano la nostra aria e la nostra acqua ed i nostri terreni. Così come è successo a Terni col cromo esavalente affiorato nel cantiere della Terni-Rieti, a Stroncone con la diossina a seguito dell'incendio nella zona industriale, a Bettona con l'inquinamento pluriennale causato dalla mala gestione delle deiezioni degli allevamenti dei maiali.

Storie di inquinamento ma anche di buone pratiche e “buone notizie” trasmesse dal 21 settembre fino alla fine della campagna, su RAI 3, tutti i giorni a partire dalle 14,45 circa, su Speciale Ambiente Italia-Puliamo il Mondo.

Per l'Umbria, ed in particolare per la provincia di Terni sono stati realizzati 3 servizi: il primo sull'iniziativa del Circolo Legambiente di Narni per la tutela delle Gole del Nera e la proposta di valorizzazione tramite la promozione della mobilità dolce. Il secondo sull'inquinamento da cromo esavalente all'interno del cantiere della Terni-Rieti nei pressi della discarica della Tyssen Krupp-Acciai Speciali Terni di cui si occupa il Circolo Legambiente di Terni. Il terzo sull'inquinamento da diossina a Vascigliano di Stroncone “tenuto d'occhio” dal Circolo Legambiente di Stroncone assieme al Comitato di Cittadini.

Puliamo il Mondo, ogni anno, invita tutti a prendersi cura del mondo, ad impegnarsi per preservarlo dai grandi e piccoli rischi ecologici in gran parte causati dal nostro modo di “fare economia”, dal nostro tenore e stili di vita (individuali e collettivi) «fuori misura».

In Umbria hanno aderito i seguenti Comuni: Cannara, Citerna, Città di Castello, Corciano, Monte Santa Maria Tiberina, Panicale, Perugia, Trevi, Tuoro sul Trasimeno; Acquasparta, Amelia, Castel Giorgio, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Narni, Orvieto, Stroncone, Terni.

Hanno inoltre aderito la Provincia di Terni, GESENU Spa e naturalmente tutti i circoli territoriali di Legambiente che collaboreranno attivamente con i comuni di residenza. Diffusa come sempre la partecipazione delle associazioni, delle pro loco, nei singoli territori e più degli altri anni la partecipazione del mondo della scuola.

Il programma completo delle iniziative in Umbria si trova sul sito www.puliamoilmondo.it e sul sito www.legambienteumbria.it

share

Commenti

Stampa