Alla professoressa Antonella Viola il premio Ercole Pisello

Alla professoressa Antonella Viola il premio Ercole Pisello

Redazione

Alla professoressa Antonella Viola il premio Ercole Pisello

Gio, 17/11/2022 - 11:55

Condividi su:


Il riconoscimento vuole ricordare un ragazzo di Bevagna scomparso troppo presto

È alla professoressa Antonella Viola che verrà conferito il XXIX Premio “Ercole Pisello”. La dottoressa sarà a Bevagna sabato 19 novembre per ritirare il prestigioso riconoscimento, l’ennesimo ottenuto nel corso della sua brillante carriera di immunologa, che le ha permesso di essere conosciuta in tutto il mondo grazie alle sue ricerche. Negli ultimi anni la professoressa Antonella Viola è inoltre diventata un volto familiare della televisione, visti i suoi numerosi interventi in diverse trasmissioni a livello nazionale. Il riconoscimento, che negli anni è stato attribuito anche a premi Nobel come Rita Levi-Montalcini e ad altri personaggi di spicco del mondo medico – da Umberto Veronesi a Piero Angela – è portato avanti dall’associazione “Giuseppe Corradi”, in collaborazione con il Comune di Bevagna.

La scelta della professoressa

Il Premio è volto a ricordare la figura di Ercole Pisello, ragazzo prematuramente scomparso e per il quale la famiglia si è sempre impegnata a mantenere viva la memoria. La premiata del 2022, la dottoressa Antonella Viola, è professoressa di Patologia Generale dell’Università di Padova e, fino a poche settimane fa, direttrice scientifica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica – Fondazione Città della Speranza. “È un premio prestigioso al quale, come amministrazione comunale, teniamo moltissimo – è il commento del sindaco di Bevagna, Annarita Falsacappa -. In 29 anni sono passati personaggi di grande levatura scientifica. Tutte persone che non sarebbero mai arrivate qui se non fosse stato per l’impegno dell’associazione ‘Giuseppe Corradi’, che ha saputo rendere prestigioso l”Ercole Pisello’. Per la nostra città – prosegue il primo cittadino – è una grande opportunità di promozione, perché molti dei premiati sono poi tornati anche con le loro famiglie”. Il sindaco Annarita Falsacappa ha voluto inoltre ringraziare il dottor Silvio Garattini, cittadino onorario di Bevagna e presidente del comitato scientifico dell’associazione “Giuseppe Corradi”. Il dottor Paolo Pisello ha ricordato come, quella di realizzare qualcosa a Bevagna, fosse una forte volontà espressa da suo fratello Ercole negli ultimi giorni di vita. “Sono passati ventinove anni e nemmeno me ne sono accorto – afferma Paolo Pisello -. Sono felice che il ricordo di Ercole possa dare luce e mettere in mostra Bevagna: è questo lo spirito che ha sempre animato la nostra famiglia”. Nel pomeriggio di sabato si svolgerà anche la consueta tavola rotonda, “che affronterà – sottolinea Enrico Bastioli, uno degli organizzatori – questioni importanti in un momento di grande incertezza per la sanità: la salute degli anziani anche in virtù della situazione pandemica”. Enrico Galardini, segretario dell’associazione “Giuseppe Corradi”, ha invece posto l’accento sui numerosi premi e riconoscimenti ottenuti dalla professoressa Viola nel corso della sua carriera, “che l’ha inoltre portata a coordinare progetti in giro per il mondo, oltre a tenere conferenze nelle più prestigiose università del globo”.

La premiata

 La dottoressa Antonella Viola è professoressa ordinaria di Patologia Generale presso il Dipartimento di Scienze Biomediche dell’Università di Padova. Dal 2017 è stata direttrice scientifica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica – Fondazione Città della Speranza: ruolo che ha lasciato poche settimane fa. Ha coordinato numerosi progetti di ricerca nazionali, europei e americani finalizzati allo studio del sistema immunitario. La professoressa Viola è stata invitata a tenere conferenze in centri di ricerca di tutto il mondo, tra cui Imperial College di Londra, Institut Pasteur a Parigi, Harvard Medical School a Boston, Università di Oxford, Medical Research Council di Cambridge, Jefferson University di Philadelphia e molti altri. È stata membro del comitato scientifico dell’Associazione Italiana Ricerca sul Cancro (AIRC) e revisore per la Commissione Europea dei progetti europei di eccellenza scientifica (ERC) e per molte agenzie nazionali e internazionali. Per il suo contributo all’immunologia ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui: il premio Roche (1997), il premio del Cancer Research Institute of New York (2005), il premio “Chiara D’Onofrio” (2008). Nel 2006 è stata nominata “EMBO Young Investigator” e nel 2016 “EMBO member”. Tra i numerosi finanziamenti conseguiti da Europa e Stati Uniti, spicca il prestigioso grant dell’European Research Council come Advanced Investigator. La sua ricerca (oltre 12.000 citazioni) si è sempre svolta nell’ambito dello studio dei meccanismi di azione che regolano il funzionamento del sistema immunitario in risposta a infezioni e cancro. Si è inoltre occupata di studiare le alterazioni delle risposte immunitarie associate a immunodeficienze o malattie autoimmuni. Oltre alla sua attività didattica e di ricerca, Antonella Viola si occupa attivamente di divulgazione scientifica in Italia e in Europa ed è ospite di diverse trasmissioni televisive e radiofoniche e di manifestazioni culturali. È membro del Consiglio di Amministrazione di Giangiacomo Feltrinelli Editore S.r.l., del Comitato Scientifico dell’Osservatorio Terapie Avanzate e della Fondazione ONDA (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), del Consiglio Direttivo del Centro Elena Cornaro per gli studi di genere e del Centro Ricerche Fusione dell’Università di Padova.È autrice per Feltrinelli (2021, 2022), Mondadori (2021) e Gribaudo (2022) ed editorialista per il quotidiano La Stampa. Tra i vari riconoscimenti non scientifici, ha ricevuto il premio “Donne Eccellenti’ della Fondazione Belisario (2008) e il premio “Nilde lotti” (2017).

Il programma

 La cerimonia per l’assegnazione del XXIX Premio “Ercole Pisello” si svolgerà sabato 19 novembre all’auditorium “Santa Maria Laurentia” di Bevagna. Alle 15,30 si inizierà con il saluto del sindaco, Annarita Falsacappa. Alle 16 è invece prevista la tavola rotonda sul tema “Anziani fra prevenzione e terapia”: ne discuteranno il professor Silvio Garattini, presidente del comitato scientifico dell’associazione “Giuseppe Corradi” e il dottor Alessandro Nobili, capo dipartimento Politiche sanitarie dell’Istituto “Mario Negri” di Milano. Alle 18 intrattenimento musicale con l’ensemble “Nova Alta” composto da due giovani di Bevagna e da altrettanti loro coetanei di Gubbio. Mezz’ora più tardi, la professoressa Antonella Viola riceverà il Premio “Ercole Pisello”. Si chiuderà con i saluti finali e un drink-aperitivo offerto dalla Tenuta di Castelbuono. Il Premio “Ercole Pisello” è patrocinato dalla Regione Umbria e supportato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!