Palazzo Bourbon del Monte, in arrivo 700 opere | Mostra Kari Varner apre stagione culturale - Tuttoggi

Palazzo Bourbon del Monte, in arrivo 700 opere | Mostra Kari Varner apre stagione culturale

Redazione

Palazzo Bourbon del Monte, in arrivo 700 opere | Mostra Kari Varner apre stagione culturale

Ven, 28/05/2021 - 15:32

Condividi su:


Presentato in Provincia il calendario estivo, arricchito con le opere di Richard Fremantle | Sindaco Michelini “Pronti ad accogliere i visitatori in sicurezza e a realizzare grandi eventi”

Palazzo Museo Bourbon del Monte sta diventando sempre più un centro di ricerche culturali e artistiche.

Lo conferma il ricco calendario della stagione estiva presentato oggi (28 maggio) nella sala Pagliacci della Provincia di Perugia, alla presenza del sindaco di Monte Santa Maria Tiberina Letizia Michelini, Roberta Lapucci e Jane Adams di Caravaggio & Contemporary, con l’annuncio dell’arrivo di 700 opere, fra dipinti e sculture, dalla collezione di Richard Fremantle, storico dell’arte, collezionista e filantropo anglo-americano, che saranno utilizzate per dare vita ad una lunga serie di mostre.

Come amministrazione – ha detto Michelini – stiamo investendo molto in questo percorso per continuare, anche dopo la riqualificazione del Castello Bourbon, a realizzare mostre di alto livello, sapendo di poter contare sul supporto di eccellenti collaboratori. Per questo voglio ricordare la convenzione con l’IMT-Scuola Alti Studi Lucca, che cura l’organizzazione di eventi culturali e la catalogazione delle opere presenti nel Palazzo, senza dimenticare l’ottimo lavoro svolto dalla Pro loco”.

Le porte del Museo del Monte si apriranno ai visitatori mercoledì 2 giugno, alle ore 12, con con la mostra “Amorpha fructicosa” di Kari Varner, emergente fotografa americana, dedicata a un procedimento fotografico a base di prodotti naturali, vegetali. Nella stessa mattinata, alle ore 10, a porte chiuse nel rispetto delle normative anticontagio, si terrà inoltre un convegno con la presentazione delle iniziative culturali che saranno realizzate nei mesi estivi, al quale parteciperanno, oltre agli addetti ai lavori, anche gli artisti coinvolti nel progetto.

Insieme alla mostra di Kari Varner – ha spiegato Lapucci – saranno allestiti nel Palazzo alcuni pezzi di arte contemporanea, prevalentemente sculture della collezione di Richard Fremantle. Un bookshop sarà allestito all’ingresso del Museo: qui si potranno trovare varie pubblicazioni sugli eventi che si sono tenuti nel passato in questa sede, come ad esempio i convegni ‘Territorio Goya’ ed ‘Evidenza Caravaggio’”.

Le prossime date da segnalare sono il 16 luglio, giorno dell’inaugurazione della mostra dedicata a Elisabeth Chaplin, e l’11 e 12 settembre con il convegno intitolato ‘Da Artemisia alle altre: le donne del Caravaggio’.

Il 70% degli artisti coinvolti sono donne – ha riferito Adams -, con loro speriamo di organizzare altri eventi, workshop e visite, magari anche con il coinvolgimento delle scuole. Desideriamo annunciare presto altre iniziative, in quanto le opere di Fremantle, 500 dipinti e 200 sculture, ci permettono di organizzarle sia in Italia che all’estero”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!