Occupazione del suolo pubblico, ad Assisi possibile rateizzare il pagamento - Tuttoggi

Occupazione del suolo pubblico, ad Assisi possibile rateizzare il pagamento

Redazione

Occupazione del suolo pubblico, ad Assisi possibile rateizzare il pagamento

Gio, 05/08/2021 - 11:07

Condividi su:


Occupazione del suolo pubblico rateizzabile e parcheggio San Giacomo gratuito fino a dicembre. Sono le due decisioni dell’amministrazione comunale per arginare in qualche modo gli effetti della pandemia. Nello specifico, il canone per l’occupazione del suolo pubblico sarà rateizzabile per venire incontro alle richieste dei titolari di attività che si trovano nel territorio di Assisi.  La normativa in materia prevede il pagamento del canone contestualmente al ritiro della concessione e la possibilità di rateizzare di fronte a motivate esigenze economiche e al di sopra della cifra di 1500 euro. 

In considerazione del grave momento di difficoltà di tutti gli operatori commerciali a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia, la giunta guidata da Stefania Proietti ha dato disposizione agli uffici di concedere, dietro specifica domanda, il pagamento a rate dell’intero canone di occupazione del suolo pubblico. “Si tratta – ha spiegato il vice sindaco Valter Stoppini – di una misura decisa pensando alle pesanti ripercussioni che da un anno e mezzo stanno sopportando i nostri esercenti. Un modo questo per venire incontro alle esigenze e dare un segnale concreto di sostegno”. 

Sempre la giunta ha deciso di prolungare la sospensione del pagamento della sosta presso il parcheggio di San Giacomo, gestito direttamente del Comune, fino al 31 dicembre prossimo. Tutti coloro che vorranno parcheggiare a San Giacomo potranno farlo senza spendere un euro, in base a questa decisione anche il pagamento degli abbonamenti sarà sospeso; un modo per di adottare fronteggiare le conseguenze della pandemia e aiutare turisti e cittadini a spendere meno. L’esecutivo ha stabilito di . “Anche questa misura – dice ancora Stoppini – è stata presa per sostenere le persone che in seguito alla grave emergenza sanitaria da Covid 19 si sono ritrovate più povere e pure il risparmio del parcheggio può essere un aiuto. La decisione della giunta è anche un segnale concreto verso i turisti che stanno tornando ad Assisi”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!