Il "Movimento dello Sconforto Generale" ripulisce Sterpete, trovati anche oggetti rubati - Tuttoggi

Il “Movimento dello Sconforto Generale” ripulisce Sterpete, trovati anche oggetti rubati

Redazione

Il “Movimento dello Sconforto Generale” ripulisce Sterpete, trovati anche oggetti rubati

Raccolti più di 50 sacchi di spazzatura di ogni genere tra cui anche parte della refurtiva di alcuni furti, borse e documenti. Intervenuta anche la Polizia
Lun, 13/01/2020 - 11:45

Condividi su:


Il “Movimento dello Sconforto Generale” ripulisce Sterpete, trovati anche oggetti rubati

Prosegue l’attività ecologica e ambientale del “Movimento dello Sconforto Generale” di Assisi che dalla sua fondazione nel 2016, e a dispetto di una intitolazione decisamente inusuale (CLICCA QUI), non ha mai interrotto le sue buone pratiche di vigilanza ambientale scovando discariche abusive e ripulendo, per quanto possibile, laddove la civiltà ha abdicato alle regole di convivenza civile oltre che al buon senso.

In un post sulla pagina Facebook del Movimento è apparso ieri il resoconto dell’ultima operazione compiuta domenica mattina, 12 gennaio, in collaborazione con Legambiente di Foligno, gli scout di Sterpete e alcuni cittadini di Foligno, area dove con “tutti gli sconfortati del mio gruppo provenienti un po’ da tutta l’Umbria abbiamo portato a termine un’altra delle nostre tappe nel rispetto e tutela dell’ambiente, tutela di casa nostra, tutela del nostro futuro e con i fatti dimostriamo sempre che le chiacchiere contano ben poco.

Abbiamo trovato ovviamente di tutto, tavoli, latte, secchi, wc, aspirapolvere, stampanti, frigoriferi ma in mezzo a tutto questo schifo, all’incirca 50 sacchi di spazzatura, abbiamo recuperato una borsa sicuramente rubata con dentro carte di identità, codice fiscale, chiavi di casa, cellulari, occhiali, libretti per gli assegni e carte di credito il tutto almeno di 15/20 persone diverse.

Diciamo lo scarto di un “bottino” di qualche malvivente che non solo ruba ma poi inquina pure! Abbiamo chiamato immediatamente la polizia che in pochi minuti è prontamente intervenuta e nel ringraziarli per la loro disponibilità e cordialità cogliamo l’occasione per dirvi che se vi è stato rubato qualcosa che è in quella borsa verrete sicuramente contattati.

Ringrazio anche il comune di Foligno per averci telefonicamente dato man forte. Ringrazio veramente di nuovo tutti per la splendida mattinata e ripeto e ribadisco che senza un lavoro a catena non riusciremo mai a fermare questa piaga delle discariche abusive che tocca tutta la nostra regione. Quindi invito e inviterò tutti gli amministratori a sedersi intorno ad un tavolo e trovare una quadra per interrompere questo sistema e non tanto per la gloria ma per tutelare il futuro nostro e dei più piccoli. Io non mollerò mai. Noi non molliamo!

Aggiungi un commento